Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, nuovo focolaio a Feltre: chiusa anche una scuola. Il dirigente: ''Intervento precauzionale. Un dipendente sottoposto a tampone''

Il nuovo focolaio è scoppiato dopo alcune positività in un negozio. Il dirigente della scuola, Alessandro Bee: "La decisione di chiudere il plesso temporaneamente è stata presa perché un dipendente è venuto a contatto con personale del punto vendita coinvolto". Ora si attende il risultato del tampone 

Foto tratta da wikipedia
Pubblicato il - 30 giugno 2020 - 11:26

FELTRE. I nuovi focolai continuano a far paura. Dopo la vicenda dell'Eurobrico di Feltre dove sono stati registrati 6 contagiati (ora la situazione sembra essere sotto controllo), nella giornata di ieri è stato deciso di chiudere temporaneamente anche una scuola. Si tratta del plesso A. Colotti di Feltre. All'esterno dell'edificio, nelle scorse ore, infatti, è stato deciso di mettere un foglio per informare i genitori che la struttura rimarrà chiusa per i giorni 29 e 30 giugno”.

 

In poche ore ovviamente, visto la notizia e la situazione di epidemia presente sul territorio, ha creato numerosi timori.

 

A spiegare quello che è successo è stato il dirigente dell'istituto Alessandro Bee che sulla situazione cerca di tranquillizzare la popolazione. La scelta di chiudere, infatti, sarebbe stata fatta per una massima cautela. “In questo plesso – spiega a ildolomiti.it – erano presenti solo alcuni collaboratori e un assistente. Nella giornata di ieri mi è stato comunicato da uno di loro di essere stato a contatto con un dipendente dell'Eurobrico dove era partito il focolaio nei giorni scorsi ed è stato quindi sottoposto a tampone”.

 

Da qui la decisione del dirigente di lasciare a casa il personale fino a quando la situazione non sia stata chiarita per assicurare  la sicurezza per tutti. Nelle prossime ore dovrebbe arrivare il risultato del tampone.

 

“Non appena arriverà l'esito – ha spiegato il dirigente – se negativo il plesso sarà riaperto. In caso contrario, invece, rimarrà tutto chiuso e si provvederà ad effettuare ulteriori verifiche e ulteriori tamponi”.

 

Il focolaio di Feltre, che preoccupa anche il Trentino visto la vicinanza con il Primiero, è scoppiato a seguito di alcune positività che sono state rilevate nei giorni scorsi in un negozio Eurobrico. Immediatamente sono stati effettuati dei tamponi e sono 6, al momento, le persone ritrovate positive a covid 19.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 19:10
Vertice tra Provincia, Upipa e Spes per l’analisi delle richieste che sono arrivate dal mondo delle case di riposo. L'assessora Stefania [...]
Cronaca
18 giugno - 18:58
Il sindacato dei giornalisti del Trentino Alto Adige incassa una vittoria (''parziale'') sul fronte della condotta antisindacale da parte della [...]
Cronaca
18 giugno - 16:15
Lo ha annunciato il ministero per la Salute prolungando anche le misure di ingresso da India Bangladesh e Sri Lanka
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato