Contenuto sponsorizzato

Focolaio a Longarone, 24 positivi e 143 persone in quarantena. Il sindaco: ''Chiusa una scuola dell'infanzia. Situazione che preoccupa e monitoraggio costante''

Se nell'ultima settimana la casistica Covid, come riporta l'Azienda Ulss 1 Dolomiti, ha registrato un lieve calo rispetto alla settimana precedente (57 contro 66 casi), appare significativa l’incidenza dei nuovi casi tra i giovanissimi 0-14 anni. E' emerso un focolaio dopo che un bambino ha manifestato dei sintomi sospetti, il tampone è risultato positivo. Il contagio poi si è diffuso in altri ambiti

Di Luca Andreazza - 26 ottobre 2021 - 20:16

LONGARONE (Belluno). Una scuola chiusa, 24 positivi e 143 persone in quarantena. Questa la situazione per quanto riguarda un focolaio che è emerso a Longarone, tutto è partito da un istituto e poi il contagio si è esteso ai nuclei familiari. 

 

"C'è preoccupazione e i numeri sono destinati a salire ulteriormente. Fortunatamente per ora non ci sono persone ricoverate a causa di questo focolaio - dice Roberto Padrin, sindaco di Longarone e presidente della Provincia di Belluno - ma la situazione resta comunque delicata. Sono già diventati 24 i positivi e 143 persone sono in quarantena".

 

Se nell'ultima settimana la casistica Covid, come riporta l'Azienda Ulss 1 Dolomiti, ha registrato un lieve calo rispetto alla settimana precedente (57 contro 66 casi), appare significativa l’incidenza dei nuovi casi tra i giovanissimi 0-14 anni.


"Questo è in relazione alle positività emergenti in ambito scolastico - spiega l'Azienda sanitaria bellunese - si associano poi ulteriori contagi derivanti dalla sorveglianza nelle classi coinvolte, attivata in adesione al protocollo nazionale, con emersione di alcuni casi asintomatici. Si ricorda l’importanza di mantenere comportamenti prudenti, usando la mascherina quando prevista, mantenendo le distanze, arieggiando i locali e igienizzando le mani".

 

A Longarone l'infezione è stato intercettata venerdì 22 ottobre. Un bambino ha manifestato alcuni sintomi e il successivo tampone è risultato positivo. A quel punto sono stati effettuati gli screening e i controlli hanno portato a identificare altri 9 contagi afferenti alla classe frequentata dal "caso indice".


Gli ulteriori controlli, a cerchi concentrici, dei contesti frequentati da questi 9 nuovi contagi Covid hanno fatto emergere altre 11 positività. Sono in corso indagini epidemiologiche approfondite finalizzate a valutare l’effettiva riconducibilità di tutta la casistica al caso indice (non è escluso un doppio focolaio parallelo con due casi indice).

 

"Nelle scorse settimane - dice Padrin - la situazione era tranquilla con pochissimi casi, un contagio quasi nullo. Poi è ripartito improvvisamente il contagio. Non è facile ricostruire l'origine di questo focolaio ma in accordo con le autorità sanitarie sono scattati i vari protocolli. Sono stati analizzati i tamponi di 220 persone. Il quadro viene monitorato in tempo reale per capire l'evoluzione della curva e prendere le contromisure del caso".


Per effetto dell’impegnativa casistica che coinvolge l’intera scuola primaria di Castellavazzo è stata disposta la sospensione temporanea delle attività della struttura. "L'istituto - aggiunge il sindaco di Longarone - è stato chiuso fino al 2 novembre ma non escludiamo un'estensione della sospensione se necessario e se la situazione non dovesse normalizzarsi".

 

Sono attualmente ricoverati all'ospedale San Martino di Belluno 5 pazienti attualmente Covid positivi in area non critica, nessuno si trova in terapia intensiva. La percentuale della popolazione vaccinata è del 75% a Longarone, mentre il dato per la Provincia di Belluno si attesta all'80%. "La casistica tra i giovani ma anche nelle fasce centrali non è trascurabile. E' fondamentale vaccinarsi per prevenire l'infezione e le forme gravi della malattia", conclude Padrin.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 17:10
C'è qualcosa di schizofrenico in quanto la Pat. Un albero sano abbattuto e trasportato con i camion a Roma dovrebbe comunicare il valore [...]
Cronaca
08 dicembre - 17:20
Come previsto la neve scende copiosa sull'intero territorio provinciale. Il bollettino delle 16 del Servizio gestione strade della Provincia di [...]
Cronaca
08 dicembre - 16:15
Tra sabato e domenica Fabio Pedretti è venuto a mancare durante una gara di corsa in montagna per un malore. Sotto gli articoli pubblicati (anche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato