Contenuto sponsorizzato

Dal 12 giugno riapre l'Hotel Terme Merano con la possibilità di fare i test rapidi Covid-19 o di disdire anche due giorni prima dell'arrivo

L'unico resort termale dell’Alto Adige è pronto ad accogliere i suoi ospiti e a ripartire con nuove energie dal prossimo 12 giugno. Il tutto nel rispetto delle norme vigenti e di alcune novità introdotte apposta per evitare che il coronavirus torni a circolare e per garantire la sicurezza di turisti e visitatori. Ecco come cambia il mondo dell'ospitalità

Pubblicato il - 29 maggio 2020 - 18:18

MERANO. Si va dal pre-check-in da effettuare comodamente da casa al test rapido per l'individuazione di anticorpi contro il virus per arrivare alla possibilità di disdire o spostare la data fino a 2 giorni prima. L'Hotel Terme Merano, unico resort termale dell’Alto Adige, è pronto ad accogliere i suoi ospiti e a ripartire con nuove energie dal prossimo 12 giugno. Il tutto nel rispetto delle norme vigenti e di alcune novità introdotte apposta per evitare che il coronavirus torni a circolare e per garantire la sicurezza di turisti e visitatori.

 

Elevati standard di prevenzione sono stati adottati anche nell’ampia area benessere dell’hotel che è sempre a disposizione degli ospiti: la terrazza panoramica, la Infinity pool e gli idromassaggi della Sky Spa situata nel piano rooftop, il giardino delle palme e le piscine della rinnovata Garden Spa così come tutte le aree relax. Anche il programma fitness dell’Hotel riparte e si svolgerà in piccoli gruppi e con attività maggiormente all’aria aperta. Inoltre ci sarà la possibilità di utilizzare le 10 piscine esterne nei 5 ettari di parco delle Terme Merano.

 

Tra le misure necessarie a rendere ancora più sicuro il soggiorno è stato previsto il pre-check-in da effettuare comodamente da casa o la flessibilità di prenotazione con la possibilità, fino al 30 settembre, di spostarla o cancellarla gratuitamente fino a 2 giorni prima della data di arrivo stabilita - oltre il 30 settembre la cancellazione è gratuita fino a 8 giorni prima della data di arrivo.
 
In più gli ospiti che soggiornano almeno due notti, su richiesta, hanno la possibilità di effettuare direttamente in hotel e gratuitamente il test rapido per l'individuazione di anticorpi contro il virus SARS-CoV-2. E con l'Hotel Terme riparte anche il resto della città che si appresta a tornare località turistica e di passaggio. A partire dal 30 maggio, per esempio, si potrà anche salire sulla funivia Merano 2000 per escursioni e camminate.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 dicembre - 19:14

Nonostante i divieti sugli spostamenti in vista delle festività natalizie è iniziata la corsa ai tamponi, nella convinzione (errata) che garantiscano una sorta di “patente d’immunità”. Il numero uno di Apss: “In queste situazioni i test non servono. Quest’anno purtroppo è così sarà un Natale strano, ma dobbiamo accettarlo, per la salute delle persone a cui vogliamo bene”

05 dicembre - 18:52

Mentre domani è stata fissata un allerta arancione per tutta la provincia e rossa per l'Alto Adige e il Veneto ecco la situazione generale di neve e strade. Chiusa per pericolo valanghe la provinciale 25 di Garniga tra Garniga Vecchia e le Viote e istituito il senso unico alternato lungo la provinciale 76 Gardolo – Lases per caduta massi

05 dicembre - 16:44

Tra i nuovi positivi se ne contano 105 over 70 e ci sono 3 bimbi con meno di 2 anni. Una persona in più in terapia intensiva e numero di dimissioni superiore ai nuovi ricoveri: 31 contro 28

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato