Contenuto sponsorizzato

Disastro ambientale in Siberia (IL VIDEO), 20 mila tonnellate di diesel e lubrificanti devastano il fiume Ambarnaya

Secondo i media russi si tratta del secondo più grave incidente della storia della Russia moderna. Putin avrebbe saputo la notizia solo dai social ed ha quindi subito dopo decretato lo stato di emergenza

Pubblicato il - 04 giugno 2020 - 17:26

NORILSK. Il fiume che si colora di rosso e che si trasforma in una densa macchia d'olio e carburante che si sposta lenta ma inesorabile seguendo la corrente. Putin ha già dichiarato lo stato di emergenza dopo che 20 mila tonnellate di combustibile diesel e lubrificanti si sono riversati nel fiume Ambarnaya, in Siberia: un fiume prezioso sul Circolo polare artico, foss'anche solo per il fatto che rifornisce di acqua potabile la città di Norilsk.

 

Secondo i media russi si tratta del secondo più grave incidente della storia della Russia moderna dopo la fuoriuscita di greggio proseguita per diversi mesi nel 1994, nella regione di Komi. Il danno è stato provocato “dal crollo improvviso dei pilastri sui quali poggiava'' la piattaforma di contenimento dei carburanti, come ha spiegato in un comunicato il colosso minerario Norilsk Nickel, proprietario dell'azienda che gestisce la centrale (e come riporta il Siberian Times).

 

Piattaforma che aveva ''retto senza difficoltà per 30 anni'', ha aggiunto la società che ipotizza possa anche esserci stata una modifica nello strato di permafrost sul quale sorge la centrale elettrica e la città di Norilsk. Ma se la causa ancora è incerta quel che è sicuro, al momento, è il disastro ambientale in atto.

 

 

Ed è giallo anche sulla catena di comunicazione. Putin, infatti, avrebbe scoperto direttamente dai social dell'accaduto perché l'azienda non avrebbe informato il Cremlino dell'accaduto. Ora lo stato di emergenza è stato decretato e una diga galleggiante è stata installata per bloccare il flusso dell'acqua e fermare l'enorme macchia di oli evitando, così, che il carburante raggiunga il lago situato a nord della città di Norilsk.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 11:05

I dati sono stati presentati durante il progetto quadriennale “Life Blue Lakes”. E' aumentata la concentrazione media di microparticelle di plastica per chilometro quadrato nei laghi, Sul Garda si è passati dalle 9.900 particelle del 2017 alle 131.619 del 2019 per chilometro quadrato

04 luglio - 11:25
L'incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri, venerdì 3 luglio, intorno alle 21.30 in via Dorighi, in località Lugo, nel comune di Grezzana in provincia di Verona. La bimba stava pedalando e quindi avrebbe perso il controllo della bici. A quel punto è precipitata nel torrente per finire sulla pietre dopo un volo di circa 4 metri
04 luglio - 09:15

Le immagini della fototrappola che è riuscita a catturare un doppio transito dell'animale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato