Contenuto sponsorizzato

Emergenza coronavirus, interviene Dolomiti Energia: per le famiglie tariffe notturne per tutte le 24 ore

L'iniziativa si attiverà in maniera automatica e avrà effetti per le fatture dei mesi di marzo e aprile 2020 soggette a tariffazione bioraria e permetterà alle famiglie di mitigare i costi dovuti ai maggiori consumi diurni generati dalla permanenza obbligata in casa

Foto da internet
Pubblicato il - 19 marzo 2020 - 11:58

TRENTO. Tariffe notturne per tutte le 24 ore. Questa l'iniziativa messa in campo da Dolomiti Energia che ha deciso di sospende le tariffe biorarie e applicare per le famiglie le tariffe notturne per tutte le 24 ore.

 

Una iniziativa importante per venire incontro alle famiglie costrette in casa dalle misure di prevenzione del contagio da Coronavirus.

 

I clienti, viene spiegato dalla società, non dovranno fare nulla per beneficiare di questa opportunità perché Dolomiti Energia applicherà questa modalità in automatico.

 

L’iniziativa varrà per le fatture dei mesi di marzo e aprile 2020 soggette a tariffazione bioraria e permetterà alle famiglie di mitigare i costi dovuti ai maggiori consumi diurni generati dalla permanenza obbligata in casa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 12:35

Sono numerosi gli utenti che stanno riscontrando problemi a navigare su internet e il blocco totale delle chiamate 

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato