Contenuto sponsorizzato

Fugatti nuova ordinanza: “Bus, treni e funivie tornano alla piena capienza”. Con le mascherine 100% dei posti occupati

Il trasporto pubblico torna alla normalità: resterà obbligatorio indossare la mascherina ma i posti a sedere potranno essere tutti occupati. La misura riguarda il trasporto pubblico locale, di linea e non di linea, ferroviario, automobilistico, lacuale e funiviario

Pubblicato il - 29 giugno 2020 - 11:03

TRENTO. Ormai anche la fase 2 sta per essere messa alle spalle, le persone stanno tornando al lavoro e i primi turisti incominciano ad arrivare. Proprio in previsione del maggiore utilizzo dei mezzi pubblici è stata firmata dal presidente della Pat Maurizio Fugatti una nuova ordinanza per consentire al trasporto pubblico di tornare a pieno regime.

 

D’ora in avanti i posti a sedere sui mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale, di linea e non di linea, ferroviario, automobilistico, lacuale e funiviario potranno tornare alla piena capienza. “Si consente l’occupazione del 100% dei posti a sedere per i quali il mezzo è omologato – spiega l’ordinanza – mentre si ritiene ancora opportuno confermare l’obbligo di distanziamento interpersonale di almeno 1 metro per i posti in piedi”.

 

 

Nella stessa ordinanza viene specificato che le mascherine restano obbligatorie e andranno indossate mentre ci si trova a bordo, fermo restando che queste misure potrebbero essere ricalibrate qualora ci fosse un ritorno dei contagi.

 

“Ogni giorno che passa, ogni nuovo rapporto sulla situazione contagi, ci dicono che dobbiamo guadagnare passo dopo passo il traguardo della normalità – spiegava Fugatti alcuni giorni fa – tenendo ben presente quel mix tra prudenza e coraggio che abbiamo sempre cercato di usare nelle nostre scelte. I servizi pubblici, come quelli che riguardano i trasporti e l’insegnamento, sono anche un simbolo particolarmente forte. Riattivarne le funzionalitàin piena sicurezza, significa anche dare un messaggio di fiducia”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato