Contenuto sponsorizzato

I sindacati e le Acli: “Con l’avvio delle scuole mense più care, la Pat proroghi le tariffe dello scorso anno”

Per aiutare le famiglie i sindacati e le Acli hanno chiesto di prorogare le tariffe dell’anno scorso almeno fino a novembre: “Ci saranno famiglie che pur avendo diritto alle tariffe agevolate saranno costrette a pagare l’importo intero, fino a questo momento Piazza Dante è rimasta immobile, serve una proroga”

Di T.G. - 14 settembre 2020 - 12:49

TRENTO. Con l’avvio del nuovo anno scolastico migliaia di famiglie trentine potrebbero pagare caro il servizio mensa per i propri figli. A lanciare l’allarme sono i Caf di Cgil Cisl Uil del Trentino e Acli.

 

A causa dell’emergenza sanitaria la campagna per il rinnovo del calcolo Icef è partita in ritardo e, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale all’interno degli uffici, non è stato possibile potenziare ulteriormente il personale degli sportelli fiscali. “Ci sono moltissime famiglie che chiedono subito un appuntamento, ma siamo nell’impossibilità di soddisfarli”.

 

Proprio per questo sindacati e Acli hanno deciso di rivolgere un appello pubblico alla Provincia affinché intervenga con una norma ad hoc per superare questa situazione. “Basterebbe prorogare le tariffe dello scorso anno almeno fino a novembre – spiegano – per poi conguagliare con i nuovi importi calcolati sulla base dell’Icef aggiornato”.

 

Da tempo i Caf hanno messo al corrente la Pat di questo problema, legato soprattutto alla particolarità di quest’anno, “ma fino a questo momento Piazza Dante è rimasta immobile”, accusano. “In questo modo – concludono i sindacati e Acli – ci saranno famiglie che pur avendo diritto alle tariffe agevolate saranno costrette a pagare l’importo intero. Serve un provvedimento ponte che vada incontro alle famiglie. E serve in fretta”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:27

Secondo una prima ricostruzione all’origine dell’incidente potrebbe esserci un sorpasso azzardato. Nel frontale sono rimaste ferite due persone: il 31enne alla guida dell’auto si trova ricoverato in rianimazione, la prognosi è riservata

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato