Contenuto sponsorizzato

Il mondo politico si stringe attorno alla famiglia di Piergiorgio Cattani e a Futura. Ambrosi: "Persona speciale. Lotterò per te". Il Pd: "Ci mancherà"

Sono tante e trasversali le attestazioni di cordoglio dopo la tragica e improvvisa scomparsa di Piergiorgio Cattani, giornalista e presidente di Futura. Dalla giunta come dalle minoranze giunge un coro di profonda tristezza per la perdita di un punto di riferimento della sinistra trentina. La consigliera Alessia Ambrosi: "Porterò avanti le tue battaglie sulla disabilità"

Pubblicato il - 08 November 2020 - 18:30

TRENTO. Sono tanti i messaggi di cordoglio arrivati dopo la tragica notizia della scomparsa di Piergiorgio Cattani, giornalista, scrittore e intellettuale alla guida del giornale online unimondo.org e tra i promotori del partito Futura. Dopo i commossi addii di molti amici e compagni di strada (QUI e QUI gli articoli), tra cui il nostro giornale, con cui Cattani ha spesso collaborato, da tutto il mondo politico sono giunte parole di stima verso una figura molto apprezzata per la sua forza d’animo intellettuale. 

 

La scomparsa di Piergiorgio Cattani priva tutta la comunità di un uomo che ha dato un grandissimo esempio di coraggio e tenacia – ha scritto in una nota della Provincia il presidente Maurizio Fugatti – per questo gli dobbiamo tutti essere grati. Ciascuno di noi ha le proprie idee, i propri ideali, ma è il modo con cui li difendiamo e li portiamo avanti che fa la differenza; nel suo caso, non può che suscitare rispetto quella sua intelligente e spesso provocatoria voglia di confronto, come pure il coraggio con cui ha saputo affrontare le difficoltà che hanno segnato fin troppo presto il suo cammino”.

 

Porgo le più sentite condoglianze alla famiglia – ha scritto invece l’assessore all’Istruzione Mirko Bisesti, che in nome del partito che rappresenta ha aggiunto – persona determinata e coraggiosa, le cui condizioni fisiche non hanno mai costituito un limite alle idee. La caparbietà con la quale ha portato avanti le sue battaglie resterà come chiaro esempio di passione e determinazione”.

 

Concetto ribadito da una sua collega di maggioranza, la leghista Alessia Ambrosi. “Ho appreso con profondo dispiacere della scomparsa di una persona che io amo definire ‘speciale’, il presidente di Futura Piergiorgio Cattani. La nostra battaglia per la disabilità ci ha fatto incontrare e confrontarci sul tema, in particolare sull’inserimento nel mondo lavorativo per le persone con disabilità e difficoltà motorie. Ricordo la sua felicità nel sapere che avrei portato avanti queste tematiche in sede politica e istituzionale, una battaglia vera che cancella distanze partitiche e colori politici e che anche per Cattani porterò avanti oggi e domani ancora più di prima. Rinnovo le più sentite condoglianze alla famiglia e al gruppo Futura”.

 

Nato nel 1976 e affetto dalla distrofia muscolare di Duchenne, Cattani si è impegnato per anni in politica, militando prima nel Partito democratico (abbandonato nel 2011) e poi nel mondo associativo da cui sarebbe nata Futura, forza politica nata nel 2018, che ora conta con diversi consiglieri eletti in Provincia e nei Comuni trentini e di cui era presidente.

 

“Il Gruppo consiliare provinciale del Pd del Trentino esprime le più sincere condoglianze alla famiglia e alla comunità politica di Futura2018, che oggi perde il suo presidente. Cattani è stato un punto di riferimento umano e culturale per la sinistra riformista trentina, una persona che non si è mai tirata indietro nelle battaglie per i diritti umani e per la difesa dell’ambiente. Un intellettuale rigoroso, che non concedeva sconti nei suoi giudizi politici nemmeno ai suoi più vicini, ma che ha saputo essere per questo un pungolo continuo per tutti a fare del proprio meglio”.

 

“E’ stato un esempio unico di come una condizione di svantaggio fisico anche doloroso si possa trasformare in uno straordinario punto di vista originale sulle questioni fondamentali dell’esistenza e della convivenza umana – ha concluso il Partito democratico in una nota – grazie ad un’intelligenza vivace e uno spirito di grande energia. Ci mancherà, e la sua partenza ci costringerà a sforzarci di essere politicamente all’altezza del suo insegnamento”.

 

In lutto la comunità di Futura. “Ciao Piergiorgio! – ha scritto l’assessore comunale di Trento Paolo Zanella – grazie per i confronti e per gli scontri. Grazie per tutto quello che hai dato a noi, alla città e a tutto il Trentino. Grazie per la tua determinazione e la tua capacità di unire. Grazie per l’esempio che sei stato e resterai per tutt* noi”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

26 January - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato