Contenuto sponsorizzato

Il Panificio Moderno è il miglior ‘Street Food del Trentino Alto Adige' per la rivista Gambero Rosso

Natalia Popov (responsabile del punto vendita) e Michele Mattivi (responsabile cucina) spiegano: “Lo street food sta cambiando e questo mondo sta sempre più sviluppando la parte legata alle materie prime. Il cibo resta caratterizzato da semplicità e originalità, ma si è sviluppata la ricerca di prodotti stagionali e caratteristici dei territori, dal Casolèt solandro ai Broccoli di Torbole, anche latte bio e vini altrettanto ‘nature’''

Di Nereo Pederzolli - 23 luglio 2020 - 19:28

TRENTO. Mettono in piazza il piacere del cibo frugale, comunque mai banale. Certe sfizioserie di ‘pronta presa’, quelle che vengono annoverate tra le ‘streetfood’. Loro però propongono leccornie in una tranquilla piazza e sono da sempre sulla giusta strada. Quella del gusto. Sono l’allegra brigata dei giovani che animano il Panificio Moderno di piazza Lodron, sotto la regia della famiglia Piffer, titolari e panettieri da generazioni, con il giovane Matteo saldamente al comando. Talmente preparati e innovativi da essere stati giudicati il miglior ‘Street Food del Trentino Alto Adige' premio assegnato dalla rivista Gambero Rosso in una cerimonia al Maxxi di Roma.

 

Un premio alla costanza, alla continua ricerca di materie prime eccellenti, per dare un servizio ‘frugale’ solo in apparenza. Lo dimostra anche l’ulteriore segnalazione – sempre sulla recente Guida edita dal Gambero Rosso – anche di un loro punto vendita, Briciole, a Rovereto. Stessa filosofia e uguale determinazione. I Piffer hanno sede in quel d’Isera, sulla sponda destra dell’Adige, proprio dove un tempo c’era il porto fluviale più importante della Vallagarina. Sfornano idee oltre che pagnotte. Applicando concetti di ecosostenibilità alimentare, nel pieno rispetto della biodiversità. Attenzione prioritaria anche verso il corollario delle farine, per variegare le loro proposte. Che elaborano in continuazione.

 

Recuperano i valori della genuinità e diffondono la giusta cultura della condivisione. Usando il pane. E’ con il pane che si genera compagnia e sempre con un ‘toc de pan’ si educa al gusto. Sforna pane a lievitazione naturale, rispettando tecniche di lavorazione che mettano in sintonia grano con contadino, mugnaio e farina. Coinvolgendo pure i consumatori, che diventano dei veri ‘consum-attori’. Il Premio del Gambero Rosso ha stimolato tutto lo staff del Moderno, non solo quello che lavora in piazza Lodron.

 

In primis Natalia Popov (responsabile del punto vendita) e Michele Mattivi (responsabile cucina) che ribadiscono: “Lo street food sta cambiando e questo mondo sta sempre più sviluppando la parte legata alle materie prime. Il cibo resta caratterizzato da semplicità e originalità, ma si è sviluppata la ricerca di prodotti stagionali e caratteristici dei territori, dal Casolèt solandro ai Broccoli di Torbole, anche latte bio e vini altrettanto ‘nature’''. La Guida dello Street Food annovera anche altri importanti, validi ‘localini’. Una tipologia che recupera l’opera di certi ‘paninari nostrani’. Uno su tutti: il Moro, che fino alla metà degli Anni 70 stazionava davanti scuole e parchi della città proponendo succulenti panini a prezzi decisamente popolari.

 

Ricordi a parte, tra le citazioni gamberiste si mette in risalto il Posto di Ste’, sempre a Trento e soprattutto Panem, l’innovativa proposta dei fratelli Mandico, a Riva del Garda, che propone un viaggio attraverso il panino italiano, con abbinamenti vinosi in rappresentanza di tutte le regioni. Sempre da gustare in gioiosa compagnia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato