Contenuto sponsorizzato

Il teschio ritrovato il 5 ottobre è di Iuschra, arrivata la conferma del test del Dna. Il padre: "Sono sotto choc. Ora so che Iuschra è davvero morta"

Il piccolo cranio era stato ritrovato lo scorso 5 ottobre da un cacciatore nei boschi fra Caino e Sperle, nel Bresciano; la ragazzina, affetta da autismo, era scomparsa nel 2018 durante una gita con la Fondazione bresciana di assistenza psicodisabili

Di Rebecca Franzin - 28 ottobre 2020 - 12:27

BRESCIA. Il test del Dna lo conferma: il piccolo teschio ritrovato lo scorso 5 ottobre (qui l'articolo) appartiene alla piccola Iuschra Gazi, ragazzina di 12 anni di origine bengalesi affetta da autismo, che nell'estate 2018 era scomparsa durante una gita con l'onlus Fobap (Fondazione bresciana assistenza psicodisabili).  

 

Le ricerche erano partite subito dopo la scomparsa della ragazzina e avevano coinvolto Carabinieri, Vigili del FuocoProtezione Civile, Cnas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) oltre ad un vaio numero di associazioni di volontariato locale

 

I boschi fra Caino e Sperle, dov'era scomparsa Iuschra, sono molto impervi e ricchi di grotte, scarpate, forre e doline, nelle quali i ricercatori sospettavano che la ragazzina fosse caduta. Le grotte e le cave erano state setacciate a fondo e i territori più inaccessibili sorvolati con elicotteridroni, inviati anche dai Vigili del Fuoco di Trento (link all'articolo). 

 

Il luogo del ritrovamento però non era stato perlustrato dai ricercatori perché inaccessibile all'uomo, secondo i coordinatori della Protezione Civile che all'epoca avevano guidato le ricerche. E' stato un cacciatore a ritrovare i resti di Iuschra, spinto dagli animali in uno dei pochi punti agibili. 

 

Il padre ha dichiarato alla stampa di essere sotto choc. ''Ora so che Iushra è davvero morta" ha aggiunto spiegando che non aveva mai perso le speranze di ritrovarla in vita. L'operatrice che l'accompagnava indagata per omicidio colposo ha già patteggiato a 8 mesi di carcere

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato