Contenuto sponsorizzato

In Trentino trattori in campo per sanificare le strade con acqua ossigenata

L'operazione è stata realizzata riprendendo una iniziativa di Coldiretti lanciata a livello nazionale. Viene svolta in massima sicurezza, la sanificazione inizia dopo le 20, quindi dopo la chiusura dei supermercati

Pubblicato il - 16 April 2020 - 09:35

ARCO. Sono partiti a bordo dei rispettivi trattori muniti di cabina ed atomizzatori. E' iniziata da Arco la prima operazione di sanificazione volontaria di strade e luoghi pubblici attivata in Trentino. Sette agricoltori della zona hanno deciso di prendere parte all'iniziativa attivata a livello regionale e nazionale da Coldiretti, e ripresa sul territorio dalla Coldiretti dell’Alto Garda e Ledro.

 

Ad essere interessato è stato oltre il 90% della superficie del comune di Arco per un totale di 54 chilometri di strade.  All'interno delle botti si trova acqua e acqua ossigenata.  “A Causa dell’emergenza Covid-19 che sta colpendo la popolazione e a seguito dell’iniziativa Nazionale di Coldiretti sulla possibilità di svolgere la sanificazione delle strade e dei luoghi pubblici da parte degli Agricoltori Associati -spiega il presidente di Coldiretti Alto Garda e Ledro Romano Calzà- anche la nostra zona ha voluto dare questa disponibilità al proprio territorio. Il 26 marzo abbiamo inviato un’e-mail a tutti i comuni dando la disponibilità ad attivare questa iniziativa solidale per il bene della nostra comunità, a titolo gratuito e con i mezzi delle nostra aziende agricole. Nel frattempo abbiamo contattato i nostri soci in possesso di mezzi adeguati e regolare patentino chiedendo la loro disponibilità. Al momento abbiamo un’adesione di circa una cinquantina di agricoltori pronti a partire con trattore e atomizzatore”.


L’iniziativa è stata subito accolta dal sindaco di Arco Alessandro Betta che ha affidato al responsabile del cantiere comunale Valerio Linardi l’incarico di organizzare i lavori insieme a Coldiretti. L'operazione, è stato spiegato in una nota, viene svolta in massima sicurezza. La sanificazione inizia dopo le 20, quindi dopo la chiusura dei supermercati.

 

Le macchine sono accuratamente pulite sia internamente che esternamente e gli agricoltori muniti di appositi dispositivi di sicurezza personale. Al gruppo di lavoro hanno partecipato anche i vigili del fuoco e i responsabili del cantiere comunale, per dare un supporto dal punto di vista tecnico e professionale. Grazie all’uso di irroratori, nebulizzatori e atomizzatori viene in questo modo igienizzato il manto stradale con la più grande opera di bonifica della rete viaria.

 

“Coldiretti Trentino Alto Adige ha promosso l’iniziativa su tutto il territorio regionale -spiega il presidente Gianluca Barbacovi- e molti agricoltori hanno già dato la propria disponibilità a prestare questa opera volontaria. E’ un messaggio importante che conferma che il mondo agricolo è sempre pronto a mobilitarsi a favore della collettività nel momento del bisogno.”

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato