Contenuto sponsorizzato

La Lega cala nei sondaggi, Flavio Tosi: ''Normale, Salvini non sa di economia e di temi strategici. In questo momento di emergenza è rimasto spiazzato''

Giudizi positivi sul governatore del Veneto Luca Zaia: "E' l'uomo giusta ma Matteo Salvini ha commissariato tutte le regioni e ha salvinizzato il partito"

Di gf - 01 giugno 2020 - 17:26

TRENTO. “Calo dei consensi della Lega? Naturale in questa fase. Salvini si è trovato spiazzato perché di economia non sa e non parla, di temi strategici non sa e non parla, degli immigrati e della lotta all’Europa ai cittadini non interessa in questo momento” a dirlo è stato Flavio Tosi, l'ex sindaco di Verona che oggi è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

 

“E’ interessante – ha spiegato Tosi durante la diretta - il fatto che salga la Meloni, vuol dire che ci si è spostati da un sovranismo all’altro, manca l’area liberale. Zaia uomo giusto, ma Salvini ha commissariato la Lega”.

 

Per l'ex sindaco di Verona il calo dei sondaggi della Lega era abbastanza naturale che accadesse in questa fase, perché l’emergenza Covid ha riportato i piedi per terra e ha riportato l’elettorato ad essere meno contro e a valutare la capacità di governo.

 

Giudizi positivi li riserva invece per Zaia. “E’ uomo di governo, liberale, capace, di buon senso. Il problema è all’interno dei partiti. La Lega è diventato il partito di Salvini, ha commissariato tutte le regioni e ha salvinizzato il partito. In parlamento il 99% della truppa è fedele a Salvini. Zaia sarebbe sì la soluzione per far ripartire la Lega e dare una svolta liberale al centrodestra, ma questo si scontra con il fatto che il partito è totalmente in mano a Salvini. Solo il Pd ha ancora una struttura di partito vera”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 11:41

Nella mattinata di giovedì 26 novembre si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia Maurizio Fugatti e i sindaci dei due Comuni dell'Altopiano di Pinè (entrambi "zona rossa") Francesco Fantini e Alessandro Santuari. Il primo cittadino di Bedollo: "Abbiamo ottenuto conferma che se entro lunedì la situazione si stabilizza al di sotto del 3% dei positivi, l'ordinanza di zona rossa non verrà rinnovata"

26 novembre - 12:03

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.104 tamponi e registrati 292 nuovi casi positivi, 11 decessi. Sono 280 persone ricoverate, 40 i pazienti in terapia intensiva

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato