Contenuto sponsorizzato

LE FOTO. Cade la prima neve della stagione sulle cime dolomitiche. Ecco i rifugi imbiancati

A partire dalla serata di ieri, venerdì 25 settembre, la prima neve della stagione è iniziata a cadere sulle cime del Trentino - Alto Adige e delle Dolomiti bellunesi. Ecco i panorami imbiancati

Pubblicato il - 26 settembre 2020 - 10:44

TRENTO. A partire dalla serata di ieri, venerdì 25 settembre, la prima neve della stagione è iniziata a cadere sulle cime del Trentino - Alto Adige e delle Dolomiti bellunesi.

 

Il risveglio che oggi ha atteso i rifugisti è stato decisamente imbiancato. In molti l'hanno voluto condividere postando delle foto sui loro social. Ecco la gallery per poterle vedere (clicca sull'immagine per vederla meglio):

 

LE FOTO. Cade la prima neve sulle cime dolomitiche: ecco i rifugi imbiancati
Rifugio Carducci - Dolomiti di Sesto
Vista sul Rifugio Galassi - Dolomiti bellunesi
Il rifugio Roda di Vael e la gestrice Roberta Silva
Rifugio Antelao - Dolomiti bellunesi
Vista dal Rifugio Lagazuoi - Dolomiti bellunesi
Vista dal Rifugio Rosetta - Pale di San Martino
Il Rifugio Antermoia e l'omonimo lago - Catinaccio
Rifugio Gardeccia - Catinaccio
Dal Rifugio Pian Dei Fiacconi - Marmolada
Rifugio Bioch - Alta Badia
Il maestoso gruppo del Sella da Dantercepies - Alto Adige
Vista sull'Alpe di Siusi - Alto Adige

Il fronte freddo nel pomeriggio di ieri è prima arrivato al Brennero e la cresta di confine occidentale dell'Alto Adige (qui articolo), mentre questa notte ha raggiunto anche il resto del territorio dolomitico. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato