Contenuto sponsorizzato

L'orso si avvicina ad una baita e cerca di entrare rompendo il vetro della finestra, M49 ora è sull'Altopiano di Piné

Pochi giorni fa a Daiano aveva distrutto delle arnie. L'ultimo avvistamento questa mattina in una baita, il sindaco Fantini: ''E' la prima volta che abbiamo l'orso sul nostro territorio"

Di G.Fin - 28 marzo 2020 - 17:11

BEDOLLO. L'orso M49 Papillon torna a farsi vedere. Il suo ultimo avvistamento era avvenuto pochi giorni fa nella zona di Daiano, in Val di Fiemme, dove aveva distrutto alcune arnie per nutrirsi. (Qui l'articolo)

 

Questa mattina, invece, la sua presenza è stata segnalata sul territorio del comune di Bedollo in prossimità di una baita che si trova sopra Brusago in direzione monte Croce. “L'orso – ha spiegato il sindaco, Francesco Fantini – è arrivato vicino alla baita ed ha poi mandato in frantumi anche il vetro di una finestra”.

Il plantigrado, secondo la ricostruzione fatta, ha cercato di entrare nella baita senza però riuscirci. All'arrivo dei custodi forestali era da poco fuggito. A confermarlo sarebbero le impronte rilevate sulla neve ancora fresche. “Questa mattina dopo le nove altre sono state trovate nella zona di Regnana. E' la prima volta che registriamo la presenza dell'orso nel nostro territorio” continua Fantini.

Nelle scorse ore il Servizio Foreste e Fauna della Provincia ha confermato la presenza di M49 sul territorio di Bedollo. Le squadre forestali competenti sono già state attivate per tentarne la localizzazione.

 

Il sindaco, attraverso una comunicazione ufficiale, ha informato la popolazione di tenere gli animali domestici possibilmente all'interno delle abitazioni e gli animali da allevamento all'interno delle rispettive strutture.

 

Di evitare di lasciare all'esterno fonti di cibo che possano attrarre il plantigrado e attenzione deve essere fatta anche da parte degli degli apicoltori. Si richiede, infine, di avvisare immediatamente il Servizio Forestale se si dovesse avvistare l'orso o le sue impronte.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato