Contenuto sponsorizzato

Ritrovato un altro ordigno in piazza Verdi. Nell'ottobre 2019 il disinnesco di una bomba aveva costretto all'evacuazione di 4000 persone

Nella mattinata di martedì 8 settembre degli operai che lavorano in un cantiere in piazza Verdi, a Bolzano, si sono trovati di fronte ad un ennesimo ordigno inesploso. Immediato l'intervento sul posto di autorità e artificieri, che valutano il da farsi. Nell'ottobre del 2019 il disinnesco di un'altra bomba della Seconda guerra mondiale aveva costretto all'evacuazione di 4000 cittadini e all'invito a rimanere in casa per altri 60mila

Pubblicato il - 08 September 2020 - 16:24

BOLZANO. Brutte notizie per la viabilità bolzanina. Dopo il recente disinnesco di un ordigno della Seconda guerra mondiale, con cui l'intera città è stata bloccata, dei lavori in piazza Verdi hanno nuovamente portato alla luce una bomba inesplosa. Immediata la convocazione delle autorità, dal comandante della polizia municipale del capoluogo altoatesino Sergio Ronchetti al sindaco Renzo Caramaschi, impegnato nella campagna elettorale per la rielezione.

 

Sul posto anche gli artificieri, che dovranno valutare il da farsi. L'ordigno è stato rinvenuto nel cantiere tra l'area di servizio e l'entrata del parcheggio Mayr Nusser.

 

Si dice che scavare nelle città italiane rappresenti sempre un problema, vista l'alta probabilità di trovare un reperto o un qualche resto del passato. A Bolzano, però, ultimamente pare che gli inghippi siano ben altri. Il ritrovamento di un ordigno lo scorso ottobre, infatti, aveva costretto all'evacuazione di ben 4000 cittadini e all'obbligo a rimanere in casa, durante le operazioni di disinnesco, per 60mila bolzanini. Il capoluogo altoatesino, per la sua posizione strategica, è stato tra le città più colpite dai bombardamenti durante l'ultima guerra mondiale

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato