Contenuto sponsorizzato

Sorpresi in un punto ristoro aperto dopo le 18. Quattro persone denunciate e licenza del locale a rischio

E' avvenuto nel capoluogo altoatesino, dove gli agenti della locale questura, così come nelle altre città, sono impegnati nelle attività di controllo. Il punto ristoro, violando le prescrizioni del Dpcm di chiudere entro le 18, ospitava tre clienti. Questi sono stati segnalati alle autorità, mentre il ristoratore rischia la sospensione della licenza

Pubblicato il - 11 marzo 2020 - 12:44

BOLZANO. Quattro persone sono state denunciate e un esercizio commerciale segnalato ai fini della sospensione della licenza, a seguito dei controlli effettuati dalla squadra volante della polizia di Stato del capoluogo. Nella giornata di martedì 10 marzo, gli agenti, impegnati nelle verifiche tese a far rispettare le direttive del Dpcm in tema di contrasto alla diffusione del Covid-19, hanno fermato autoveicoli, pedoni e ispezionato bar e locali commerciali.

 

Tre sono stati i soggetti rinvenuti in un esercizio commerciale oltre le 18 e per questo sono stati segnalati all'autorità giudiziaria per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. Tale inosservanza è stata inoltre contestata al titolare dello stesso punto ristoro. Per la violazione, il locale è stato segnalato ai fini della sospensione della licenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 11:55

Dopo le affermazioni di papa Francesco sulle famiglie omosessuali, il mondo cattolico si interroga, tra gli attacchi dei più conservatori e le tante attestazioni di approvazione. Don Marcello Farina: "Parole bellissime. Come cristiani non abbiamo il diritto di imporre agli altri il nostro modo di vivere. La cosa che conta di più è il rispetto per le persone"

22 ottobre - 16:33

In Trentino, nei primi otto mesi dell’anno, complessivamente si sono registrati 13mila nuovi contratti di lavoro in meno. Cgil, Cisl e Uil lanciano l’allarme: Le scelte della Giunta rischiano di alimentino la crisi invece di risolverla”

24 ottobre - 15:39

E' successo in una strada tra Piccolongo e Vadena. I vigili del fuoco fuoco permanenti di Bolzano sono intervenuti con una autogru

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato