Contenuto sponsorizzato

Emergenza coronavirus, in tre decidono di fare una gita in motoslitta. Fermati e denunciati

Continuano senza sosta i controlli anche sul territorio bellunese. Fermato e denunciato anche un istruttore di fitness che stava aprendo la propria palestra 

Pubblicato il - 18 marzo 2020 - 10:55

BELLUNO. Chi decide di farsi una gita in motoslitta e chi invece di aprire la palestra. Sono ancora molte le persone che non rispettano  le misure disposte per il contenimento della diffusione del coronavirus. 

 

E anche nel bellunese sono vari gli interventi messi in campo dai carabinieri per il controllo sul territorio che hanno portato alla denuncia di diversi cittadini. 

 

Ad essere fermati e denunciati sono state tre persone che ignorando volutamente le misure di contenimento del virus hanno pensato di farsi una gita in motoslitta a Cortina d'Ampezzo.

 

Nei guai anche un istruttore di fitness che è stato fermato dai carabinieri mentre si stava recando ad aprire per il pubblico la propria palestra ma anche un agente immobiliare che aveva organizzato rogiti e compromessi nella sua agenzia radunando sei clienti. 

 

In sei, invece, sono stati denunciati per aver comprato delle birre ed essersi messi poi in gruppo a consumarle

 

Ad essere segnalati alla prefettura bellunese anche alcuni titolari di esercizi commerciali. Tra quanti una pizzeria che invece di attrezzarsi per la consegna a domicilio, effettuava ancora servizio d'asporto

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato