Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, non indossano correttamente la mascherina. Multe fino a 400 euro per alcuni giovani

A finire nei guai sono stati tre giovani a Predazzo  fuori da un locale e altri in attesa dell'autobus. Alcuni, con sfrontatezza, nemmeno dopo l'invito delle forze dell'ordine hanno indossato il dispositivo 

Pubblicato il - 07 November 2020 - 13:06

CAVALESE. Non solo non rispettano le regole ma anche con totale insensibilità verso i rischi per la salute con sfrontatezza non indossano i dispositivi di protezione dopo l'invito a farlo da parte delle forze dell'ordine.

 

A finire nei guai sono stati tre giovani a Predazzo che sono stati multati per il mancato utilizzo della mascherina. In questi giorni continuano senza sosta i controlli da parte delle Forze dell'ordine sul rispetto delle regole per il contenimento del coronavirus.

 

Vengono controllati i luoghi maggiormente esposti ad affollamento, al fine di garantire l’osservanza delle disposizioni. Stessa sanzione anche ad un giovane cembrano ad Alta Valle e a una ragazza cavalesana mentre era in attesa della corriera.

 

Alcuni dei trasgressori, spiegano gli stessi Carabinieri, hanno mostrato una totale insensibilità verso i rischi per la salute derivanti dalle loro condotte, come nel caso della giovane cavalesana, che con sfrontatezza non aderiva all’invito di indossare correttamente la mascherina, pur trovandosi in una condizione tale da non garantire il necessario distanziamento dalle altre persone.

 

Ai contravventori è stata data una sanzione amministrativa, il cui importo minimo ammonta a 400 euro.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 febbraio - 19:39
Dopo 25 anni dal tragico accadimento l’amministrazione sceglie di interrompere gli eventi pubblici per ricondurre le celebrazioni alla sfera [...]
Montagna
05 febbraio - 19:42
A causa del distacco di valanghe, si contano molte morti ma anche un numero elevato di persone travolte. Arianna Sittoni, 30enne di [...]
Cronaca
05 febbraio - 19:22
La testimonianza di un residente del comune nella bassa Val di Non: "Era già successo due settimane prima che avessero provato a entrare in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato