Contenuto sponsorizzato

Sul Trentino Alto Adige allerta “arancione” per il pericolo valanghe: in alcune zone già superati i 30 centimetri di neve che erano stati previsti

Rischio moderato per il pericolo valanghe, gli esperti: “Per via del forte vento proveniente dai quadranti meridionali a tutte le esposizioni si formeranno accumuli di neve ventata instabili. Per valutare i rischi è necessaria molta esperienza”

Di T.G. - 28 dicembre 2020 - 13:25

TRENTO. “Attenzione alla neve fresca e a quella ventata” è questo l’appello diramato dal bollettino sulla situazione valanghe in Trentino-Alto Adige. Una situazione che preoccupa viste le fitte nevicate che si sono registrate nelle ultime ore su tutto il territorio regionale.

 

A complicare le cose anche il fatto che ci si trova in zona arancione e quindi le maglie delle restrizioni sono state allentate. Per questo in diverse zone della Regione è stata diramata un allerta arancione per il pericolo moderato che possano verificarsi dei distacchi. L’allerta riguarda in particolare la zona delle Dolomiti.

 

“Con neve fresca e forte vento – spiegano gli esperti – c’è un netto aumento del pericolo di valanghe asciutte. I nuovi accumuli di neve ventata e quelli meno recenti possono facilmente subire un distacco provocato o spontaneo a tutte le esposizioni”. Ci sarà da prestare attenzione soprattutto nelle zone in prossimità delle creste, nelle conche e nei canaloni. Le valanghe infatti, potrebbero raggiungere anche di grandi dimensioni. Più si sale in quota maggiore sarà il pericolo di incorrere in una slavina. Il report valanghe ricorda che è necessaria molta esperienza nella valutazione del pericolo.

 

In molte Regioni del nord Italia sono caduti tra i 15 e i 30 centimetri di neve, a livello locale anche di più. “Per via del forte vento proveniente dai quadranti meridionali a tutte le esposizioni si formeranno accumuli di neve ventata instabili. La neve ventata – proseguono gli esperti – poggia spesso su strati soffici, anche al di sotto del limite del bosco”. Nelle prossime ore si attendono aggiornamenti sulla situazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 gennaio - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 gennaio - 19:26

Mentre ci sono territori che vedono confermata in toto la loro fornitura il Trentino dimezza i suoi numeri. L'assessora: ''La campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell’immediato''. Domani il richiamo per i primi vaccinati del 27 dicembre

17 gennaio - 21:08

I sindacati intervengono dopo che la Provincia a trazione leghista è uscita nuovamente sconfitta in tribunale per quanto riguarda il criterio di almeno 10 anni di residenza per accedere alle case Itea. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Solo una Giunta come quella trentina poteva concepire una misura così indegna. La Pat disapplichi la norma o dovranno pagare la sanzione di tasca propria"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato