Contenuto sponsorizzato

Dai vaccini sotto le stelle a Belluno, ai tamponi in spiaggia a Jesolo ai Vaxbus in Alto Adige: le strade originali della lotta alla pandemia

Tra il successo dei Vaxbus in Alto Adige, l'arrivo dei pullman dedicati ai tamponi sul litorale veneto e la campagna di vaccinazioni 'sotto le stelle' a Belluno, le soluzioni per combattere la diffusione del virus si fanno sempre più fantasiose

Di Filippo Schwachtje - 02 agosto 2021 - 19:25

TRENTO. A Belluno ci si vaccina in orario serale con in sottofondo la lettura dei passi della Divina Commedia, sul litorale veneto intanto arrivano i tamponi sulla spiaggia grazie agli autobus dove effettuare i test antigenici e in Alto Adige continua il successo 'on the road' dei Vaxbus, l'autobus che permette ai cittadini di vaccinarsi nei loro paesi. La lotta alla pandemia, insomma, sta prendendo strade sempre più originali.

 

Per facilitare in particolare i lavoratori, a Belluno è stata organizzata l'iniziativa ad accesso libero 'Vaccini sotto le stelle', che porterà la campagna vaccinale nelle piazze delle principali località della provincia in orario serale, dalle 19 alle 21. Il primo appuntamento, promosso dall'Ulss Dolomiti in collaborazione con la provincia ed il comune di Belluno, nonché i volontari del gruppo comunale di Protezione civile, è per giovedì 5 agosto a Porta Dante. Per la vaccinazione basterà presentarsi allo stand con la tessera sanitaria. Durante le somministrazioni, vista la vicinanza con Porta Dante e i 700 anni dalla morte del sommo poeta, saranno poi letti passi della Divina Commedia.


“Vogliamo avvicinarci in tutti i modi alle persone che ancora non hanno avuto modo di vaccinarsi - spiega la direttrice generale Maria Grazia Carraro - abbiamo pensato di proporre la vaccinazione in orario serale per facilitare le persone che lavorano dando loro l’opportunità di eseguire la vaccinazione senza doversi prendere permessi dal lavoro”.


Anche in Alto Adige nel frattempo prosegue l'attività dell'offerta vaccinale 'on the road' garantita dai Vaxbus, i mezzi messi in campo dalla Giunta provinciale altoatesina per permettere ai cittadini di vaccinarsi direttamente nel loro paese. Le tappe programmate dei 4 autobus attualmente in utilizzo sono moltissime e coprono buona parte del territorio provinciale.


Tornando in Veneto, per chiunque voglia trascorre l'estate al mare in sicurezza riprende anche questa settimana l'attività dell'autobus 'Tamponi on the beach' dell'Ulss 4, alla ricerca del virus e delle sue varianti nei luoghi di maggior concentrazione di persone. “Nell'autobus – spiega il presidente della regione Veneto Luca Zaia – vengono svolti tamponi antigenici ed il risultato viene consegnato dopo pochi minuti. L'accesso è libero e aperto a tutti, turisti compresi. Il tampone è gratuito, non è necessaria la prenotazione e neppure l'impegnativa del medico”. Nel resto della settimana il bus toccherà le località di Concordia (martedì 3 agosto dalle 19 e 30 alle 22), Cavallino-Treporti (mercoledì 4 dalle 15 e 30 alle 18 e 30), Eraclea (giovedì 5 dalle 15 alle 18) e Jesolo (venerdì 6 dalle 18 alle 20).

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 23:07
L'affluenza si attesta al 15,58% degli aventi diritto. Non è stato raggiunto il quorum. La partecipazione si è fermata distante dal 40% [...]
Cronaca
26 settembre - 19:52
L'allerta è scattata sulla bretella che collega Rovereto e Villa Lagarina. Il motociclista è finito a terra, scivolando per diversi metri [...]
Cronaca
26 settembre - 19:45
Trovati 16 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato