Contenuto sponsorizzato

Campagna vaccinale, in Alto Adige un successo i Vaxbus e le vaccinazioni sul territorio, variante Delta al 98%

In Alto Adige oltre 520mila le dosi totali somministrate sul territorio provinciale. Successo per Vaxbus e somministrazioni sul territorio, Widmann: “ Il fatto che nelle ultime settimane centinaia di persone abbiano aderito a questa offerta di vaccinazione vicino a casa conferma che questa è una delle chiavi per raggiungere un maggiore numero di persone”

Pubblicato il - 23 luglio 2021 - 19:54

BOLZANO. Il numero totale di dosi somministrate in Alto Adige al termine della giornata del 22 luglio è arrivato a 522.354, sono quindi 22.249 le vaccinazioni in più effettuate rispetto alla settimana precedente. Negli ultimi 7 giorni, grazie anche all'iniziativa dei Vaxbus e delle vaccinazioni sul territorio ad accesso libero (senza appuntamento quindi), il numero delle prime dosi di vaccino è aumentato di più di mille al giorno (7.362 il totale), mentre le seconde dosi sono cresciute di 14.887 unità, portando il totale a 258.793. Più della meta della popolazione altoatesina vaccinabile (55,1%) è quindi completamente immunizzata.

 

L’assessore provinciale Thomas Widmann è convinto che grazie all’implementazione di altri due Vaxbus, previsto per le prossime settimane, e agli ulteriori Vaxdays organizzati a livello territoriale, ancora più persone si faranno vaccinare. "Il fatto che nelle ultime settimane centinaia di persone abbiano aderito a questa offerta di vaccinazione vicino a casa – afferma l'assessore – conferma che questa è una delle chiavi per raggiungere un maggiore numero di persone”.

 

Secondo l'Azienda sanitaria altoatesina, in questo periodo la variante Delta del Covid, molto più contagiosa, si sta diffondendo anche in Alto Adige, secondo gli ultimi sequenziamenti rappresenterebbe circa il 98% dei casi. 

 

Il direttore generale Florian Zerzer fa appello soprattutto al fatto di non dimenticare che il Covid è ancora tra noi, nonostante la bella stagione e l’aria di vacanza: "Gli ultimi numeri sui casi di infezione mostrano che, oltre alla vaccinazione, le ben note misure di prevenzione, vale a dire indossare una mascherina e mantenere le distanze, sono ancora molto importanti".

 

Nel periodo dal 18 al 22 luglio, 5.219 altoatesini hanno effettuato la vaccinazione a bordo di uno dei due Vaxbus. All’interno del bus che viaggiava attraverso la zona occidentale della provincia sono stati somministrati 2.821 vaccini, mentre in quello che attraversava la Valle Isarco e la Val Pusteria sono state somministrate 2.398 prime dosi.

 

Molte vaccinazioni si sono svolte anche nel contesto dell'iniziativa "Vaccinazioni a due passi da casa". Lo scorso 22 luglio sono state somministrate 893 dosi di vaccino in val Sarentino e sull’altopiano del Renon, e dalla prossima settimana sono previsti altri appuntamenti per eseguire il vaccino nei centri dislocati sul territorio. Un terzo Vaxbus accenderà i motori la prossima settimana, ed un quarto la settimana successiva. 

 

Ecco i dati più importanti in breve:

 

Totale vaccinazioni (rispetto alla settimana precedente)

 

Dosi di vaccino somministrate: 522.354 (+22.249)

Prima dose: 289.708 (+7.362)

Seconda dose: 232.646 (+14.887)

Persone completamente vaccinate: 258.793 (+16.435)

 

Vaccinazioni per gruppi

 

Persone over 80

A questo gruppo appartengono 33.732 persone

Prima dose: 27.922

Seconda dose: 25.998
 

Persone over 70

A questo gruppo appartengono 46.417 persone

Prima dose: 38.319

Seconda dose: 34.345

Persone over 60

A questo gruppo appartengono 58.927 persone

Prima dose: 45.163

Seconda dose: 39.559

 

Persone over 50

A questo gruppo appartengono 84.804 persone

Prima dose: 58.084

Seconda dose: 49.903

 

Persone over 40

A questo gruppo appartengono 74.448 persone

Prima dose: 46.469

Seconda dose: 37.589

 

Persone over 30

A questo gruppo appartengono 63.481 persone

Prima dose: 32.757

Seconda dose: 21.305

 

Persone over 20

A questo gruppo appartengono 61.285 persone

Prima dose: 30.157

Seconda dose: 18.252

 

Persone tra 16-19 anni

A questo gruppo appartengono 23.242 persone

Prima dose: 8.707

Seconda dose: 4.896

 

Persone tra 12-15 anni

A questo gruppo appartengono 23.121 persone

Prima dose: 2.130

Seconda dose: 799

 

Persone ultrafragili e caregiver

A questo gruppo appartengono ca 19.600 persone

Prima dose: 18.484

Seconda dose: 13.339

 

Dosi vaccinali per tipologia di vaccino

 

Pfizer BioNTech

Prima dose: 191.568

Seconda dose: 162.411

Cicli di vaccinazione completati: 84,8%

 

Moderna

Prima dose: 29.498

Seconda dose: 25.357

Cicli di vaccinazione completati: 86,0%

 

Vaxzevria (ex AstraZeneca)

Prima dose: 60.395

Seconda dose: 44.878

Cicli di vaccinazione completati: 74,3%

 

Johnson & Johnson

Prima dose: 8.247

Cicli di vaccinazione completati: 100%

 

Forniture previste (26.07. – 09.08.2021)

Pfizer BioNTech: 50.310 dosi

Moderna: 26.620 dosi

Vaxzevria (ex AstraZeneca): 0 dosi

Johnson & Johnson: 0 dosi

Totale dosi: 76.930

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 23:07
L'affluenza si attesta al 15,58% degli aventi diritto. Non è stato raggiunto il quorum. La partecipazione si è fermata distante dal 40% [...]
Cronaca
26 settembre - 19:52
L'allerta è scattata sulla bretella che collega Rovereto e Villa Lagarina. Il motociclista è finito a terra, scivolando per diversi metri [...]
Cronaca
26 settembre - 19:45
Trovati 16 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 48 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato