Contenuto sponsorizzato

Ecco come sarà il Nuovo ospedale del Trentino (LE IMMAGINI): Una torre di vetro e la piattaforma funzionale per un polo da 1,6 miliardi

Ecco le caratteristiche del Not, polo dal valore stimato di 1,6 miliardi di euro. La proposta targata Guerrato, l'azienda di Rovigo che si è aggiudicata la realizzazione del nuovo ospedale di Trento dopo un lungo braccio di ferro burocratico e giudiziario tra ricorsi e sentenze

Di Luca Andreazza - 28 maggio 2021 - 13:10

TRENTO. Una torre di vetro, una piattaforma funzionale, 674 posti letto di cui 120 in day hospital per una struttura di 534.576 metri cubi su un'estensione di 122.262 metri quadrati. Queste le caratteristiche del Not, dal valore stimato di 1,6 miliardi di euro. Questa è la proposta targata Guerrato, l'azienda di Rovigo che si è aggiudicata la realizzazione del nuovo ospedale di Trento dopo un lungo braccio di ferro burocratico e giudiziario tra ricorsi e sentenze.

Una struttura che sorgerà in località Al Desert in un'area ricompresa tra il torrente Fersina, il centro di protonterapia e la tangenziale. I cantieri dovrebbero partire a primavera del 2022.

Si prevede un'estensione fino a 800 posti in caso di necessità e senza interventi strutturali. Altri 126 posti potrebbero essere ricavati invece attraverso un ampliamento verso il torrente.

La caratteristica è la torre di vetro di sette piani più un piano interrato. Nel piano interrato si trovano gli spogliatoi per il personale; hall, accettazione e Cup invece vengono realizzate al piano terra. Qui trovano spazio anche le aree commerciali, i servizi di ristorazione e l'asilo aziendale. Poi si sale per gli uffici aperti al pubblici e i servizi religiosi. 

Dal secondo al quarto piano ecco gli ambulatori, mentre il quinto e il sesto piano ospitano rispettivamente le aree di formazione e i servizi amministrativi. La direzione medica è collocata al settimo piano. L'auditorium viene invece realizzato nel seminterrato con ingresso autonomo. Il progetto individua anche i percorsi di accesso: verde per esterni e visitatori, rosso per gli operatori sanitari. Si prevedono poi gli spazi necessari per l'ampliamento alla facoltà di medicina dell'Università di Trento

La piastra funzionale invece vede le attività logistiche e di servizio sanitario diurno, riabilitazione, medicina nucleare, radioterapia, farmacia, sterilizzazione e camera mortuaria al seminterrato; pronto soccorso e centro dialisi, radiologia e medicina trasfusionale, diagnostica e centro prelievi, laboratori e ambulatori pediatrici al pianterreno. Si aggiungono le degenze diurne, le terapie intensive sub-intensive, il blocco operatori, le sale day surgery e il blocco parto al piano rialzato. 

Sulla piastra funzionale si elevano poi tre edifici di tre piani per ospitare degenze mediche e chirurgiche, vari reparti, compresi quelli oncologici. Sono previste diverse aree verdi, la relazione tecnica evidenzia l'attenzione al contesto paesaggistico.

Il Not rivoluziona la viabilità e rendono necessari alcuni interventi urbanistici. I parcheggi vengono invece diversificati tra tre aree dedicate all'utenza per un totale di 1.026 stalli, la maggior parte individuate in un multipiano interrato.

Una struttura collegata direttamente alla hall, al punto informativo e al pronto soccorso. Altri 91 posti saranno messi a disposizione per i servizi di dialisi e di terapia intensiva. Ci sono 996 posteggi riservati agli operatori sanitari con ingressi dedicati. 


 La progettazione strutturale e urbana è stata coordinata da Rpa di Perugia con gli ingegneri Marco Rasimelli e Giulio Galli. Gli aspetti architettonici e di organizzazione funzionale sanitaria sono opera di Studio Plicchi di Bologna con gli ingegneri Gianni Plicchi e Dario Arnone. La progettazione impiantistica è firmata dall'ingegnera Paola Trevisani di Prisma Engeneering. Un'assegnazione a Guerrato arrivata in via definitiva a fine maggio (Qui articolo). I materiali sono stati resi pubblici e ora, entro 20 giorni, chiunque può presentare le proprie osservazioni al progetto. 

 

QUI L'INTERA VICENDA

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 06:01
Email ma anche lettere a casa e alla sede dell'ordine, sono continui i messaggi no-vax che presidente dei Medici trentino, Marco Ioppi, continua a [...]
Politica
24 settembre - 19:24
Il segretario della Uil trasporti ha scritto una lettera al presidente della Provincia per estendere la gratuità dei tamponi anche agli autisti [...]
Cronaca
24 settembre - 19:51
Per quanto riguarda i nuovi contagi di oggi sono 21 i casi positivi registrati oggi nel bollettino covid dell’Azienda provinciale per i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato