Contenuto sponsorizzato

Facebook prolunga lo stop a Trump: ''Utilizza il tempo che gli rimane in carica per minare la transizione pacifica e legittima del potere a Joe Biden''

Mark Zuckerberg spiega: "Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che il presidente Donald Trump intende utilizzare il tempo che gli rimane in carica per minare la transizione pacifica e legittima del potere al suo successore eletto, Joe Biden”
 

Pubblicato il - 07 gennaio 2021 - 17:39

TRENTO. Troppi rischi, Facebook ha deciso di prolungare il blocco sulla piattaforma di Donald Trump. Una decisione che mai prima era stata presa e a spiegarlo è stato lo stesso fondatore, Mark Zuckerberg con un messaggio sui social.

 

Trump nelle scorse ore era già stato bloccato per 12 ore sia su Facebook che su Twitter.

 

“Gli eventi scioccanti delle ultime 24 ore dimostrano chiaramente che il presidente Donald Trump intende utilizzare il tempo che gli rimane in carica per minare la transizione pacifica e legittima del potere al suo successore eletto, Joe Biden” ha spiegato il fondatore di Facebook.


La sua decisione di usare la sua piattaforma per perdonare piuttosto che condannare le azioni dei suoi sostenitori al Campidoglio, continua “ha giustamente turbato la gente negli Stati Uniti e nel mondo. Ieri abbiamo rimosso queste dichiarazioni perché ritenevamo che il loro effetto - e probabilmente il loro intento - sarebbe stato quello di provocare ulteriori violenze”.

Dopo la certificazione dei risultati elettorali da parte del Congresso, spiega ancora Zuckerberg, la priorità per l'intero Paese deve ora essere quella di assicurare che i restanti 13 giorni e i giorni successivi al giuramento passino pacificamente e secondo le norme democratiche stabilite.

“Negli ultimi anni, abbiamo permesso al presidente Trump di utilizzare la nostra piattaforma in linea con le nostre regole, a volte rimuovendo i contenuti o etichettando i suoi posti quando violano le nostre politiche. L'abbiamo fatto – ha chiarito Mark Zuckerberg - perché crediamo che il pubblico abbia diritto al più ampio accesso possibile ai discorsi politici, anche controversi. Ma il contesto attuale è ora fondamentalmente diverso, che coinvolge l'uso della nostra piattaforma per incitare alla violenta insurrezione contro un governo democraticamente eletto”.

 

Alla fine la decisione: “Riteniamo che i rischi di permettere al Presidente di continuare ad utilizzare il nostro servizio in questo periodo siano semplicemente troppo grandi.  Pertanto, stiamo estendendo il blocco che abbiamo posto sui suoi conti Facebook e Instagram a tempo indeterminato e per almeno le prossime due settimane fino al completamento della transizione pacifica del potere”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 settembre
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Sport
16 September - 13:31
Il Briamasco si veste a nuovo. Dopo le uscite a Salò, il Trento è pronto a esordire in C tra le mura di casa: domenica 19 settembre nella [...]
Politica
16 September - 12:36
La norma che prevede la partecipazione della Pat in Itas Mutua è stata impugnata dal governo. Già la Procura della Corte dei conti aveva [...]
Cronaca
16 September - 13:04
La scorsa settimana Rita Amenze è stata uccisa all'uscita dal lavoro, ieri un uomo ha sparato al volto di  Alessandra Zorzin. Il sindaco [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato