Contenuto sponsorizzato

Il panificio Campregher spegne 150 candeline. "Da ben quattro generazioni siamo impegnati in questa nobile attività"

Dalla fondazione nel 1871 al 2021, passando per due guerre mondiali e due pandemie, il panificio Campregher ne ha viste delle belle, ma ancora oggi rimane in piedi e porta avanti una tradizione antica quanto la civiltà stessa: la panificazione

Di Mattia Sartori - 31 maggio 2021 - 17:09

CALDONAZZO. Era il 2 giugno 1871, appena dieci anni dopo l’Unità d’Italia, il giorno in cui è nato il Panificio Campregher, che questo mercoledì (il 2 giugno appunto) spegnerà 150 candeline. Un traguardo storico per l’attività fondata da Benvenuto Campregher, che in pochi riescono a raggiungere. L’evento è ancora registrato nei documenti dell’Imperial Regio Capitanato Distrettuale di Borgo Valsugana, dove si legge dell’apertura di una pistoria a Calceranica.

 

 

 

 

150 anni dopo è ancora là, nella stessa sede e con lo stesso nome, nonostante due guerre mondiali, due pandemie e vari passaggi generazionali. L’attività però si è espansa e ad oggi conta altri 6 punti vendita oltre a quello originale di Calceranica, la gestione dei quali è ora passata ai pronipoti di Benvenuto, Roberto e Ferdinando, che hanno saputo raccogliere con professionalità e passione l’eredità di famiglia.

 

Nel mezzo l’attività è passata dalle mani del figlio di Benvenuto, Giacomo, che l’aveva rilevata nel 1923, ammodernando completamente gli impianti del panificio, introducendo un forno a riscaldamento indiretto ed occupandosi di proseguire la professione con attaccamento e dedizione, ponendo sempre grande attenzione allo sviluppo del territorio. Nemmeno i due conflitti mondiali, capaci di scuotere il mondo fino alle sue fondamenta, hanno sradicato la famiglia Campregher, che ha continuato imperterrita la sua attività di panificazione anche quando i due figli di Giacomo, Nino e Bruno, sono stati mandati al fronte.

 

La panificazione - spiega la famiglia Campregher - non rappresenta soltanto un antico mestiere, ma una vera e propria forma d’arte, spesso tramandata dalle abili e sapienti mani del padre a quelle del figlio, ed è proprio quello che è accaduto con la nostra famiglia che da ben quattro generazioni è impegnata in questa nobile attività, che accompagna la storia dell’uomo fin dagli albori della civiltà e che si è evoluta nei territori proprio secondo tradizioni familiari che contribuiscono a rendere uniche le singole realtà al punto da essere parte integrante della cultura locale e popolare”.

 

Un periodo lungo e importante - annota il presidente Aspan Emanuele Bonafini - ricco di eventi, storia, tradizione e sacrifici che testimoniano l’impegno familiare di generazioni di panificatori al servizio della comunità. Un anniversario come questo, infatti, non può che evidenziare il profondo legame che un’attività economica è riuscita a costruire con la società in cui lavora. I tempi, in questi 150 anni, sono profondamente cambiati, nelle modalità e nelle tecnologie impiegate, ma l’arte e la passione di “fare il pane” caratterizzano ancora oggi un panificio tradizionale come quello della famiglia Campregher e collaboratori. A nome personale e di tutta l’Associazione, i migliori auguri al Panificio Campregher per molti altri traguardi come questo”.

 

I festeggiamenti per la ricorrenza sono in programma a settembre, nelle forme consentite dall’evoluzione della situazione sanitaria.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato