Contenuto sponsorizzato

La Uefa dice no all’Allianz rainbow? La Germania accoglie l’Ungheria colorando d’arcobaleno lo stadio di Berlino

Dopo il no della Uefa alla richiesta arrivata dal sindaco di Monaco Dieter Reiter di colorare d’arcobaleno l’Allianz Arena in occasione del match di oggi (23 giugno) contro l’Ungheria (dove è appena stata approvata l’ennesima legge contro la comunità Lgbtq+), durante la partita le arene della capitale e di altre città tedesche saranno illuminate con i colori del movimento Pride

Di Filippo Schwachtje - 23 June 2021 - 11:12

TRENTO. La Uefa dice no all’Allianz Arena arcobaleno? A vestirsi dei colori del movimento Pride durante Germania-Ungheria sarà lo stadio olimpico di Berlino, insieme ad altri stadi in tutto il Paese. “A 5 giorni dal 52esimo anniversario della rivolta di Stonewall – scrive su Facebook l’Ambasciata di Germania a Roma – e dopo il rifiuto della Uefa di illuminare lo stadio di Monaco di Baviera in occasione della partita Germania-Ungheria, lo stadio olimpico di Berlino si vestirà con i colori dell’arcobaleno”. Una scelta che, riporta Euronews, verrà presa anche dai club di Wolfsburg, Augusta, Francoforte e Colonia.

 

La Uefa ha bocciato qualche giorno fa la proposta del sindaco di Monaco di Baviera Dieter Reiter di colorare d’arcobaleno l’Allianz Arena in occasione del match di questa sera (23 giugno) contro l’Ungheria (Qui Articolo), dove il parlamento ha da poco approvato l’ennesima legge liberticida diretta alla comunità Lgbtq+ che mira in sostanza a limitare la condivisione di contenuti che trattano di temi legati all’omosessualità e transessualità in presenza di minori di 18 anni (Qui Articolo).

 

Pur riconoscendo che “l’intenzione è quella di inviare un messaggio per promuovere la diversità e l’inclusione”, la Uefa ha comunque declinato la proposta a causa dei suoi chiari riferimenti politici. A prescindere però dalla decisione della Uefa (che il sindaco di Monaco Reiter ha definito “vergognosa”) dalla Germania a quanto pare il messaggio verrà inviato forte e chiaro in ogni caso. “Nello stesso momento in cui le due squadre (Germania e Ungheria ndr) si affronteranno a Monaco – si legge ancora sulla pagina Facebook dell’Ambasciata tedesca – le luci dello stadio di Berlino saranno illuminate con i colori del movimento Pride per protestare contro una legge che dovrebbe limitare i diritti della comunità Lgbti in Ungheria ed esprimerle solidarietà”.

 

Una solidarietà che, come riporta ancora Euronews, oltre che dagli stadi di altre grandi città tedesche arriverà anche dalla stessa Monaco, dove il sindaco ha dichiarato che verrà issata la bandiera rainbow sopra il municipio e dove una turbina a vento vicino allo stadio e la Torre Olimpica della città verranno illuminate con i colori dell’arcobaleno.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 agosto - 08:14
I due partiti hanno stretto l'accordo nelle scorse ore. Progetto Trentino sosterrà la lista Patt - Svp alle elezioni politiche del 25 settembre. [...]
Cronaca
19 agosto - 06:01
Il dramma di una famiglia che si è trovata per strada: “Come è capitato a me può capitare a chiunque, ho dovuto scegliere fra dare da mangiare [...]
Cronaca
19 agosto - 07:24
Le fiamme si potevano vedere a diversi chilometri di distanza. Sul posto sono intervenuti diversi corpi dei vigili del fuoco, presenti anche i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato