Contenuto sponsorizzato

L'insegna ''Bike Sharing'' copre la targa di Andrea Hofer. Il Patt: ''Poco rispettoso l'intervento della Provincia''

E' successo a Piedicastello, Pedrotti: "Con una domanda di attualità, a nome del gruppo Patt, ho chiesto al Sindaco di attivarsi per il ripristino dei luoghi". Alberto Pattini: ''Irrispettoso, il luogo è molto grande potevano trovare altre soluzioni"

Pubblicato il - 10 aprile 2021 - 12:43

TRENTO. L'insegna delle colonnine del bike sharing esattamente davanti alla targa del parco intitolato ad Andreas Hofer. Non certo uno dei principali problemi che la cittadinanza ha in questo momento ma per alcuni "una mancanza di rispetto al patriota tirolese".

 

Lo pensano alcuni esponenti del Patt che hanno raccolto le segnalazioni da parte dei cittadini che negli scorsi giorni si sono trovati davanti alla nuova insegna che andava a coprire quella messa nel 2019.

“Il posizionamento da parte della Pat – ha scritto sui social il consigliere comunale Alberto Pedrotti - delle colonnine del bike sharing a totale oscuramento della targa d'intitolazione del giardino Andreas Hofer è una scelta poco rispettosa del luogo e del suo simbolismo”.

L'intitolazione del parco ad Andreas Hofer è avvenuta nel 2019 (QUI L'ARTICOLO) dopo l'impegno portato avanti in Consiglio comunale dal Patt e soprattutto dal consigliere comunale Alberto Pattini. Una richiesta che ha avuto un percorso travagliato ma che alla fine della scorsa legislatura è arrivata alla completa approvazione.

 

Il luogo scelto per la targa non è uno qualsiasi. Il 22 aprile 1809, infatti, in quel luogo gli insorgenti di Hofer della Val di Non e della Val dei laghi guidati da Giuseppe Dal Cesare attraversarono il fiume Adige e liberarono Trento dagli invasori Franco-bavaresi. In quello stesso pomeriggio il comandante Andreas Hofer raggiunse Trento e proclamò libera la città.

 

“Non so chi possa aver fatto quel lavoro – spiega Alberto Pattini – ma sembra essere stato portato a termine senza buon senso. Il luogo è molto grande e non capisco per quale motivo andare con un'insegna a coprire quella targa, punto nel quale si svolge anche la commemorazione a Hofer e viene deposta una corona di fiori”.

La questione è già stata segnalata al Comune. "Ho chiesto al sindaco di intervenire - spiega Pattini - e si è dimostrato pronto a fare qualcosa"

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 settembre - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 settembre - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato