Contenuto sponsorizzato

Movida a Trento, Ianeselli ai gestori di Matrix e Scaletta: ''Si prendano qualche responsabilità per gestire la situazione come altri bar del centro''

Il sindaco annuncia eventi diffusi nei parchi cittadini per l'estate e l'acquisto di bagni pubblici autopulenti: "Giusto per togliere alibi a chi piscia per strada, e lo fa allegramente perché tanto è colpa del Sindaco”

Di G.Fin - 29 maggio 2021 - 11:48

TRENTO. “Ma se fosse invece da prendersi qualche responsabilità per gestire la situazione come fanno i colleghi degli altri bar del centro? Questo è proprio impossibile? Poi la colpa sarà sempre del Sindaco ma intanto avremo fatto tutti qualcosa per trovare un equilibrio”. Non si è attesa molto la risposta del sindaco di Trento, Franco Ianeselli, in merito all'iniziativa presa dai gestori dei due locali che si trovano in vicolo S. Maria Maddalena e in via Ferruccio Francesco dove si sta discutendo il tema degli assembramenti serali. (QUI L'ARTICOLO)

 

Il Kafè Matrix e la Scaletta hanno infatti deciso di abbassare le serrande nel momento in cui arrivino più di due pattuglie a controllare la situazione. “E così faremo ogni venerdì e ogni sabato noi e la Scaletta perché ci sentiamo presi di mira” aveva affermato questa mattina Vladimir Xhilaga del Kafè Matrix spiegano che l'eccessiva presenza delle pattuglie rendeva difficile lavorare.

 

Il sindaco, venuto a conoscenza dell'iniziativa, ha espresso al propria opinione su un post su Facebook. “Leggo che i gestori di Scaletta e Matrix – scrive - annunciano che terranno le serrande abbassate finché ci sarà la presenza di vigili e polizia in piazzetta nei weekend. Ricapitolando. Se non ci sono i controlli e la piazzetta, come è successo mercoledì sera, diventa un casino, loro si chiamano fuori perché tanto è colpa del Sindaco. Se invece vengono messi degli agenti a controllare, loro dicono che perdono clientela e piuttosto tengono chiuso. Ovviamente per colpa del Sindaco. Ci sta”.

 

Ovviamente, però, bisogna trovare un equilibrio. “Ma se fosse invece da prendersi qualche responsabilità – ha continuato Ianeselli - per gestire la situazione come fanno i colleghi degli altri bar del centro? Questo è proprio impossibile? Poi la colpa sarà sempre del Sindaco ma intanto avremo fatto tutti qualcosa per trovare un equilibrio”.

 

Il sindaco annuncia inoltre che l'estate sarà ricca di eventi diffusi, anche nei parchi. Anche su questo versante l'Amministrazione comunale sta lavorando per riuscire a trovare la migliore soluzione in sicurezza. E per il problema dei comportamenti incivili che si sono visti nelle ultime settimane, Ianeselli spiega: “Acquisteremo anche dei bagni pubblici autopulenti, giusto per togliere alibi a chi piscia per strada, e lo fa allegramente perché tanto è colpa del Sindaco”.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 29 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 19:00
Secondo la presidente del Comitato per la legalità e la trasparenza ed ex consigliera comunale a Rovereto, molti cittadini lamenterebbero tempi [...]
Cronaca
29 novembre - 20:00
Trovati 64 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 31 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 836.703 le dosi di [...]
Cronaca
29 novembre - 19:02
I centri vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari saranno aperti in via eccezionale dalle 6 alle 24 per una vera e propria [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato