Contenuto sponsorizzato

Rsa, il Covid19 manda in rosso i bilanci delle strutture di Upipa. Chiogna: ''Solo 8 hanno ripianato i bilanci con i ristori. Una ventina rimangono in difficoltà''

Sono oltre una ventina le strutture che a fine anno saranno costrette a chiudere il proprio bilancio in rosso. Purtroppo i soldi messi in campo dai ristori fino ad oggi non sono stati sufficienti e la richiesta che arriva da Upipa è quella di creare un tavolo provinciale. "Abbiamo già avviato il confronto e chiediamo la costituzione di un tavolo per affrontare i problemi che ci sono. Chiederemo anche una modifica dei metodi di redistribuzione dei finanziamenti" spiega la presidente Michela Chiogna

Di G.Fin - 06 August 2021 - 06:01

TRENTO. “Abbiamo fatto alcune proiezioni e i soldi dei ristori non bastano in tanti chiuderanno con i bilanci in rosso”. La scia lasciata dal Covid19 nelle Case di Riposo continua a farsi sentire. Non stiamo parlando di contagi o decessi ma di molte difficoltà che numerose strutture trentine stanno affrontando per riuscire a far quadrare i bilanci.

 

Conti che non tornano e regole che continuano a cambiare. L'attenzione continua a rimanere alta e l'attesa ora è di capire anche quali saranno i chiarimenti che arrivano dal nazionale per riuscire ad affrontare questa nuova fase della pandemia.

 

A seguire la situazione è la presidente di Upipa Michela Chiogna che sta tenendo i contatti anche con la Provincia per capire come risolvere il problema dei bilanci in rosso. Upipa rappresenta oltre una quarantina enti per un totale di una cinquantina di strutture su tutto il territorio.

 

Dottoressa Chiogna, lo scorso anno proprio in questo periodo le case di riposo presenti sul nostro territorio contavano giorno dopo giorno contagi e morti. Ora, grazie anche al vaccino la situazione è migliorata. Ci sono ancora criticità?

Abbiamo avuto la situazione di Brentonico con un dipendente contagiato. Alcuni altri casi isolati sono stati registrati in altre strutture ed hanno riguardato sempre personale non vaccinato. Per questo il mio inviato a tutti è di cogliere l'opportunità importante del vaccino perché solo in questo modo possiamo tornare alla normalità. Tra gli ospiti nelle case di riposo, invece, non c'è nessun altro contagio.

 

A partire da oggi ci sarà il Green Pass obbligatorio. Per le case di riposo cambierà qualcosa?

Sono arrivate le nuove linee guida. Intanto vengono rispettate una serie di regole. Ci sono solamente dei chiarimenti che attendiamo per il Green Pass.

 

I tanti decessi avvenuti nell'anno della pandemia hanno colpito duramente le case di riposo. Molte stretture avevano lanciato già in passato l'allarme sul rischio dei bilanci in rosso. Oggi la situazione com'è ?

Abbiamo da poco fatto un monitoraggio e ci sono 23 nostre Apsp che si trovano ad avere un bilancio in rosso e sono 8 quelle che invece sono riuscite a riappianarsi grazie ai ristori che ci sono arrivati.

Ma di che valori parliamo?

Erano stati messi in campo circa 10 milioni tra il 2020 e il 2021. Di questi soldi ne sono stati redistribuiti 4,8 milioni. Ne mancherebbero circa 5 milioni ancora ma dalle nostre proiezioni non sono certamente abbastanza per cercare di risanare i bilanci di oltre 20 aziende che si troveranno a fine anno in rosso.

Come mai sta accadendo questo?

Ci sono stati numerosi decessi. Meno posti occupati all'interno delle strutture. Molti posti di sollievo non vengono poi coperti. Dobbiamo poi tenere conto che i costi delle aziende non variano, quelli del personale rimangono a fronte del calo degli ospiti.

 

Vista la situazione e il rischio per oltre la metà di Apsp di Upipa di chiudere il bilancio in perdita, cosa chiedete alla Provincia?

La prima cosa che abbiamo proposto è la creazione di un tavolo per riuscire a confrontarci e trovare assieme la soluzione. Poi il passo successivo sarà quello di cercare, sempre assieme, di modificare il sistema di redistribuzione dei finanziamenti affinché sia più equo per tutti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 settembre - 06:01
Il rifugio Filzi sul Finonchio ha chiuso la scorsa settimana la stagione estiva ed ora proseguirà, tempo permettendo, le aperture nei weekend. I [...]
Cronaca
28 settembre - 08:14
Misure meno stringenti sia per il mondo della cultura che in quello dello sport. Fondamentale rimane avere il Green pass e massima attenzione anche [...]
Cronaca
28 settembre - 08:28
L'epicentro è nella provincia di Treviso e il sisma è stato avvertito anche nei territori vicini. Le prime due scosse sono state avvertiti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato