Contenuto sponsorizzato

''Sudici Sudisti'', interviene anche il Movimento dei Sudisti Italiani: ''Rivelato il volto razzista della destra che vuole governare. Stupiti che non ci siano le dimissioni di Merler''

Biagio Maimone spiega: "Mi sorprende, invece, e mi inquieta il fatto che i leader di Lega e Fratelli d'Italia stiano in silenzio e, soprattutto, che non vengano presi provvedimenti immediati, come la richiesta di dimissioni, nei confronti dell'Avvocato in questione”

Pubblicato il - 08 gennaio 2021 - 12:05

TRENTO. "Sudici Sudisti? Affermazione che rivela il volto razzista della destra che vuole governare il nostro Paese". Le parole scritte nei giorni scorsi dal vicepresidente del Consiglio comunale di Trento, Andrea Merler fanno ancora discutere. “Siamo cittadini e non sudditi di sudici sudisti”, aveva scritto in una prima versione del post pubblicato su Facebook che era iniziato in questo modo “Un governo meridionalista e sudista, in salsa Pd e 5Stelle, a trazione foggio-salernitana (con cultura del debito) non potrà mai capire il valore culturale, salutistico ed economico della montagna. Se non inizia la stagione invernale non sarà un problema delle regioni del Nord, ma di questo Paese”.

 

Ad intervenire ora è Biagio Maimone, fondatore del Movimento dei Sudisti Italiani, che ha deciso di rispondere alle dichiarazioni di Merler. "Non sono sorpreso delle uscite infelici - ha spiegato - di qualche politico facente parte della destra. Mi sorprende, invece, e mi inquieta il fatto che i leader di Lega e Fratelli d'Italia stiano in silenzio e, soprattutto, che non vengano presi provvedimenti immediati, come la richiesta di dimissioni, nei confronti dell'Avvocato in questione”.

 

Per Maimone “in Italia, ormai vige un clima in cui predomina indisturbata l'intolleranza, nonché il razzismo sociale, etnico e culturale. Bisogna assolutamente fermare questo negativo fermento nazista e oltranzista”.

 

Un clima di intolleranza che deve essere arginato. “Perché ciò avvenga è necessario che i meridionali prendano coscienza del fatto che i partiti di destra si prendono gioco di loro facendone unicamente un serbatoio di voti. Ciò fa sì che i meridionali, in tal modo, siano sudditi dei poteri economici del Nord e delle mafie, che li vogliono poveri e sottomessi alle loro volontà e non viceversa, come sostiene invece Andrea Merler.  Per loro noi meridionali rappresentiamo il nulla e lo attestano le affermazioni di odio e intolleranza che essi ci riservano. Emerge, in modo davvero prepotente, il  volto razzista di chi ha la pretesa di voler governare il Paese e noi meridionali”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

18 gennaio - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

18 gennaio - 08:34

Con Renzi non viene solo espulsa la componente più avanzata del riformismo di sinistra ma si sancisce l’asse strutturale tra Pd e 5stelle il cui unico vero avversario era appunto Matteo Renzi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato