Contenuto sponsorizzato

Addio a padre Tiziano Donini tra i fondatori della comunità di recupero di Cles

Fondata nel 1984 assieme a padre Cesare Francescotti e padre Modesto Comina era una struttura residenziale che accoglieva persone con diverse fragilità legate alle dipendenze da alcool, da droga, dal gioco

Fato Cervogrigio at Italian Wikipedia
Pubblicato il - 29 marzo 2022 - 19:27

PERGINE. Da qualche anno si era trasferito al convento di Pergine ma fra Tiziano Donini aveva lasciato un'impronta, tra gli altri luoghi dove era stato, soprattutto a Cles. Qui era stato il fondatore della comunità di accoglienza e di recupero del Convento di Sant'Antonio.

 

Fondata nel 1984 assieme a padre Cesare Francescotti e padre Modesto Comina era una struttura residenziale che accoglieva persone con diverse fragilità legate alle dipendenze da alcool, da droga, dal gioco e dava una nuova occasione a tutti gli emarginati e quelli che venivano definiti ''i nuovi poveri''.

 

E' venuto a mancare questa mattina padre Tiziano Donini dopo una lunga battaglia con un tumore che lo ha portato via all'età di 75 anni. Nato a Molveno nel 1947 per quasi un ventennio aveva fatto il cappellano dell'ospedale di Cles dove, tra le altre cose, come detto, si era adoperato per far nascere la comunità di recupero della zona oltre ad essere sempre stato sempre in prima linea per aiutare i braccianti che venivano in Val di Non per raccogliere le mele.

 

Poi negli ultimi anni il trasferimento a Pergine sempre nel solco del francescanesimo. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 giugno - 18:21
Dopo la tragedia in autostrada costata la vita alla 31enne infermiera sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio alla famiglia. Il fratello [...]
Politica
25 giugno - 17:35
Il presidente Fugatti ha detto che ''il ministro qui in Val di Non è venuto a visitare le strutture e a conoscere da vicino i progetti che le [...]
Cronaca
25 giugno - 15:46
Il bambino avrebbe ingerito qualcosa che gli sarebbe poi andato di traverso, per questo rischiava di morire soffocato: rianimato da un carabiniere [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato