Contenuto sponsorizzato

Epatite acuta nei bambini, Galli: "Potrebbe trattarsi di un nuovo virus". Sale il numero di casi in Italia

L'infettivologo Massimo Galli ha commentato le segnalazioni della misteriosa epatite acuta registrata in diversi paesi europei nei bambini sotto i 10 anni. L'ultimo caso in Italia registrato a Prato. Galli: "È un virus che finora non abbiamo inquadrato, se vi dovesse essere una trasmissione virale, penserei a una di tipo orofecale"

Di F.C. - 22 April 2022 - 20:18

TRENTO. “Potrebbe trattarsi di un nuovo virus e potrebbero emergere altri casi”. Così l’infettivologo Massimo Galli commenta, in un’intervista rilasciata all’Ansa, le segnalazioni della misteriosa epatite acuta registrata in diversi paesi europei nei bambini sotto i 10 anni (Qui l'articolo). “È un virus che finora non abbiamo inquadrato – spiega - Trattandosi di bambini, se vi dovesse essere una trasmissione virale, penserei a una di tipo orofecale”.

 

Salgono di qualche unità i casi sospetti in Italia che fino a poco tempo fa erano a 4. L’ultimo registrato a Prato, ma ancora l’origine della malattia rimane sconosciuta. “Epatiti acute e gravi sono un fatto nuovo e inusitato in questa fascia di età, bisognerà capire il motivo e capire se realmente sono collegati fra di loro”.

 

Potrebbe perciò trattarsi di un nuovo virus. “Per diversi anni - spiega Galli - quando avevamo solo possibilità di identificare epatiti A e B, il resto lo chiamavamo Non A e Non B, ora conosciamo bene il virus E, C e D. Non si può escludere, ma è davvero molto improbabile, invece, che sia implicato il nuovo coronavirus”.

 

Alcuni bambini avevano contratto il Covid ma in molti altri non sono risultati esserci evidenze di positività attuale al Sars-Cov-2 e “non è emersa una conferma sierologica dell'infezione avvenuta in precedenza. Molto improbabile anche che sia un effetto collaterale da vaccino anti Covid, perché molti dei colpiti sono sotto i 5 anni, e in questa fascia di età non sono vaccinati per definizione”.

 

L'Oms sta svolgendo ulteriori indagini sui casi pediatrici per determinarne l'eziologia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 luglio - 21:00
Le attività sono previste nell'area del Gran Vernel, zona che in queste ore ha restituito i resti di due alpinisti travolti dalla valanga di [...]
Montagna
06 luglio - 17:10
Troppe polemiche dopo la tragedia della Marmolada, l’appello del soccorso alpino: “Cerchiamo tutti di imparare da questo grande dolore e dalla [...]
Cronaca
06 luglio - 17:45
Il Cai Alto Adige esprime la propria vicinanza alle vittime dei famigliari e delle persone ancora disperse dopo il tragico avvenimento avvenuto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato