Contenuto sponsorizzato

Epatite acuta nei bambini, in Italia 11 segnalazioni e 2 casi confermati. L'allerta da parte del Ministero alle Regioni: ''Segnalate subito i casi''

Il Ministero della Salute ha pubblicato una nuova circolare e al 22 aprile, viene spiegato, sono giunte in totale 11 segnalazioni che fanno riferimento a pazienti individuati in diverse Regioni italiane: Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Sicilia, Toscana e Veneto

Di G.Fin - 23 April 2022 - 16:34

TRENTO. E' arrivato in queste ore il testo della circolare da parte del Ministero della Salute sull'epatite acuta che colpisce i bambini in età pediatrica.

 

Nel testo viene sottolineato che al momento i casi confermati per ora sono due e si invitano le Regioni a inviare i loro dati su tutti i sospetti.

 

Al 22 aprile, viene spiegato, sono giunte in totale 11 segnalazioni che fanno riferimento a pazienti individuati in diverse Regioni italiane: Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Sicilia, Toscana e Veneto.

 

L'invito a tutte le Regione è quello di segnalare i casi sospetti al Ministero e all’Istituto superiore di sanità. Al momento sono 2 i casi confermati sulle 11 segnalazioni effettuate. Uno dei due bambini potrebbe aver bisogno di un trapianto di fegato.

 

Nella circolare, viene spiegato, che è stato osservato un recente aumento del numero di bambini che presentano un'epatite acuta grave ad eziologia sconosciuta nel Regno Unito e probabilmente in un certo numero di altri Paesi in Europa.

 

Le indagini sono in corso in tutti i Paesi che riportano casi, ma al momento la causa dell'epatite in questi bambini rimane sconosciuta. Le autorità sanitarie che stanno indagando nel Regno Unito, dove si è verificata la maggior parte dei casi fino ad oggi, ritiene, sulla base delle caratteristiche cliniche ed epidemiologiche dei casi in esame, che una causa infettiva sia la più probabile, ed in particolare l’infezione da Adenovirus.

 

Le infezioni da Adenovirus sono comuni e di solito provocano una malattia lieve, con sintomi simili al raffreddore, vomito e diarrea. La maggior parte delle persone infettate da un Adenovirus non presenta complicazioni.

 

Gli Adenovirus non causano comunemente l'epatite, che è una complicazione rara, nota di solito tra gli individui immunocompromessi. Si potrebbe ipotizzare o la comparsa di una nuova variante in circolazione che causi una grave epatite nei bambini, o che una variante comunemente in circolazione stia colpendo soprattutto bambini più piccoli forse immunologicamente non protetti in relazione alla minore circolazione di Adenovirus durante la pandemia COVID-19.

 

QUI LA CIRCOLARE

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 giugno - 18:52
A partire dal 2023 sindaci, vicesindaci e assessori si vedranno aumentare le indennità per una cifra che va dal 18% al 46%. Ossanna: “Riteniamo [...]
Politica
30 giugno - 19:49
Futura e Sinistra Italiana chiedono le dimissioni del consigliere Lorenzo Prati che in aula aveva detto: “È facile fare il finocchio con il coso [...]
Cronaca
30 giugno - 19:25
L'incidente è avvenuto nella zona di Vermiglio lungo una strada forestale. Il mezzo è precipitato per svariati metri finendo contro un albero: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato