Contenuto sponsorizzato

Orsi, attesa la decisione sul futuro di Jj4: manifestazione degli animalisti in piazza Venezia (FOTO). “Vogliamo buon senso e giustizia”

I manifestanti stanno occupando la seconda parte di via Calepina, verso piazza Venezia, chiedendo di bloccare l'abbattimento dell'orsa Jj4, responsabile dell'aggressione mortale ai danni del 26enne Andrea Papi. “Tar: vogliamo buon senso e giustizia. Gli orsi fanno gli orsi, non sono criminali”

Di F.S. - 25 maggio 2023 - 10:40

TRENTO. È attesa per oggi (25 maggio) la decisione del Tar di Trento in merito al destino dell'orsa Jj4, responsabile dell'aggressione mortale ai danni del 26enne Andrea Papi nei boschi sopra Caldes, in Val di Sole. Per il plantigrado il presidente della Provincia di Trento ha firmato due decreti di abbattimento ma i provvedimenti, dopo i ricorsi presentati proprio dalle associazioni ambientaliste, sono stati sospesi dal Tribunale amministrativo regionale, la cui camera di consiglio collegiale è attualmente riunita per decidere sulla questione.


Nel frattempo al di fuori della sede del Tar di Trento si sono riuniti decine di manifestanti di diverse associazioni ambientaliste per protestare contro la gestione dei grandi carnivori sul territorio trentino, chiedendo al contempo di bloccare la soppressione di Jj4. L'iniziativa è stata annunciata negli scorsi giorni e sono molti i cartelli e gli striscioni apparsi in via Calepina, attualmente bloccata all'altezza dello sbocco verso piazza Venezia e presidiata dalle forze dell'ordine.


“Tar: vogliamo buon senso e giustizia. Gli orsi fanno gli orsi, non sono criminali” si legge su un striscione o ancora “nessuna legge può autorizzare il male contro un innocente”. Non sono poi mancate le richieste di dimissioni del presidente della Pat Fugatti e dell'assessora provinciale a caccia e pesca Giulia Zanotelli. Al momento è interdetto l'accesso al tribunale amministrativo.


Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 giugno - 06:01
Se all’inizio sembrava che le nuove regole annunciate dirigente della Protezione civile, Raffaele De Col, dovessero rivoluzionale i soccorsi alla [...]
Cronaca
06 giugno - 08:42
Secondo quanto ricostruito la persona alla guida dell’auto avrebbe perso il controllo del mezzo, probabilmente a causa dell’asfalto reso [...]
Società
05 giugno - 19:10
"Invece che lamentarmi di cosa a Rovereto non funziona ho provato a pensare a cosa avrei potuto fare io: sono infatti convinto che, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato