Contenuto sponsorizzato

Dal caos Subsonica al Trentino Love Fest, da Ariete ad Achille Lauro, si susseguono gli annunci degli artisti ma è silenzio sull'allestimento della Music Arena

Sono giorni di annunci degli artisti, da Ariete a Capoplaza, da Achille Lauro a Tony Boy ma il Trentino sembra essere stato preso in contropiede mentre resta il caos sul concerto dei Subsonica, la data è stata comunicata dalla band ma per il Centro servizi culturali Santa Chiara alla Music Arena continua a non esserci nulla

Di Luca Andreazza - 19 aprile 2024 - 06:01

TRENTO. Una serie di artisti e inizia a prendere (con fatica) forma il calendario di eventi alla Trentino Music Arena. Si conosce ancora poco, pochissimo, della programmazione all'area di San Vincenzo e per ora ci si basa sugli annunci singoli in attesa di un palinsesto ufficiale da parte della Provincia e del Centro servizi culturali Santa Chiara. I nomi per ora sono quelli di ArieteMecna e Margherita Vicario, Tony BoyCapoplaza e Achille Lauro. C'è anche la delibera che stanza altre risorse per adeguare e sistemare la zona. Il grosso punto interrogativo riguarda sempre il concerto dei Subsonica

 

C'è la data (annunciata dalla band torinese) e pure il costo del biglietto, la prevendita è attiva (Qui articolo) ma il Centro servizi culturali Santa Chiara ha spiegato che "non è previsto alcun genere di concerto". Un concetto ribadito nuovamente dall'ente di via Santa Croce: "A oggi non c'è nulla - dice a il Dolomiti il direttore Massimo Ongaro - mentre confermiamo gli annunci degli altri artisti".


A mancare, per il momento, una planimetria e un progetto, anche per capire la capienza massima dell'area, probabilmente tra i 10 e 20 mila posti. La certezza è l'ulteriore stanziamento di risorse provinciali per intervenire sull'area di San Vincenzo (circa 700 mila euro) e un milione per sostenere le progettualità legate agli stessi eventi. Un elemento di novità è la ricerca di un "pareggio" nei costi. Via libera ai soldi ma "garantendo l'equilibrio di bilancio, anche reperendo ulteriori finanziamenti o sponsorizzazioni da terzi soggetti a sostegno dell'attività in programma sul 2024, con attenzione anche alle condizioni di contrattualizzazione degli artisti''.

 

La delibera, firmata dalla vice presidente e assessora Francesca Gerosa, puntualizza che "negli eventi dovrà essere prestata la massima attenzione, nella forma e nei contenuti, affinché non ci sia incitazione all’odio, alla violenza di ogni genere e sia garantito il rispetto della dignità della persona umana''. La previsione è di specifiche iniziative di sensibilizzazione, confronto e approfondimento, pensante per i giovani, sul linguaggio utilizzato dagli artisti (Qui articolo). I trapper armati di insulti, parolacce, frasi sessiste e testi violenti non dovrebbero essere della partita.


Il 13 giugno c'è l'esibizione di Tony Boy, il rapper è impegnato nel tour per promuovere "Go hard summer live tour". Ecco poi la seconda edizione del Trentino Love Fest, un evento organizzato l'anno scorso piuttosto in extremis che era anche servito a raccogliere fondi per l'Emilia Romagna colpita dal maltempo. L'11 luglio sul palco Ariete e Mecna, mentre due giorni dopo Margherita Vicario.

 

Un evento confermato a il Dolomiti dal Centro servizi culturali Santa Chiara, l'ente intende avvalersi del supporto di Edg Spettacoli di Enzo di Gregorio in quanto ha giudicato positiva l'esperienza dell'anno scorso. L'arrivo di Ariete, un anno fa sul palco del Festival di Sanremo con "Mare di guai" è stato anche annunciato dal presidente Maurizio Fugatti

Si salta poi al 29 agosto con Capoplaza, esponente del genere rap, mentre a settembre è il turno di Achille Lauro che chiuderà proprio a Trento la serie di concerti estivi. "Un vero e proprio rave all’insegna dell’inclusività aperto a tutti, artisti, ravers, freaks, famiglie e bambini.

Il 7 settembre Achille Lauro sarà alla Music Arena per "Ragazzi in Festa". L'interrogativo è sull'esibizione dei Subsonica del 2 agosto. E' ancora caos, tutti presi in contropiede. "Non è cambiato nulla rispetto alle scorse ore" (Qui articolo), aggiunge Ongaro. "Ci sono ancora alcuni dettagli da chiudere ma sarà un'estate interessante e si lavora già alla programmazione del prossimo anno". Preferisce non rilasciare dichiarazioni Fausto Bonfanti di Intersuoni, più avanti i tasselli verranno messi al loro posto e spiegati.

 

Ma per ora si inseguono gli annunci degli artisti e delle agenzie (che legittimamente hanno la necessità di organizzarsi) per comporre il puzzle dell'estate trentina alla Music Arena. In attesa che qualcuno fermi le bocce per diffondere un palinsesto per quanto possibile definito e, soprattutto, l'allestimento dell'area di San Vincenzo.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 maggio - 21:10
Giornata di lavoro per i vigili del fuoco e per il sistema di Protezione civile in Trentino. Disagi alla viabilità tra frane e strade chiuse in [...]
Ambiente
21 maggio - 21:17
Salute e costi, inquinamento, differenziata e l'energia per il riscaldamento domestico, il confronto con Bolzano e la richiesta di attivare un [...]
Cronaca
21 maggio - 18:07
La vicenda di Forti fa emergere sempre più disparità di trattamento e dopo l'incontro in pompa magna con la premier Meloni con tanto di diretta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato