Contenuto sponsorizzato

Rifiuti abbandonati, fioccano le sanzioni: a Trento nei primi mesi del 2024, già 115 violazioni. Le multe, dai 100 ai 2500 euro

Scarsa l'attenzione dei cittadini alle regole della raccolta differenziata: rifiuti speciali gettati nel bosco, sacchetti lasciati in tangenziale, al distributore o vicino a un centro raccolta. Per potenziare l'attività di monitoraggio del corretto conferimento dei rifiuti, un corso di formazione per sei nuovi accertatori ambientali

Di Alissa Claire Collavo - 22 aprile 2024 - 21:33

TRENTO. Com'è possibile contrastare l'abbandono dei rifiuti e, al tempo stesso, vigilare sulla corretta raccolta differenziata da parte dei cittadini?

 

A Trento, in seguito alle numerose sollecitazioni e segnalazioni giunte dai cittadini, nei mesi scorsi si sono intensificati i controlli sulla raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

 

Un'attività di accertamento e verifica che ha coinvolto gli operatori del Nucleo operativo ambientale e i vigili di quartiere del corpo della polizia locale di Trento affiancati dagli accertatori ambientali della società Dolomiti Ambiente.

 

115 le violazioni accertate nel corso dei primi mesi del 2024 (nel 2023 erano state 483).

 

Una serie di sanzioni – rispettivamente di 54 e 108 euro – riconducibili perlopiù al mancato rispetto delle regole riguardanti l'esposizione di sacchetti o contenitori su area pubblica (deve avvenire dopo le 18 della sera antecedente il giorno di raccolta); alla mancata differenziazione dei rifiuti gettati in modo indiscriminato nel residuo o, al contrario, all'inserimento improprio di rifiuti all’interno dei contenitori per la raccolta differenziata; e, infine, all'utilizzo di contenitori e sacchi diversi da quelli assegnati o punti di esposizione dei rifiuti diversi da quelli comunicati dal gestore.

 

Numerosi gli episodi segnalati.

 

Tra questi, nel mese di gennaio, in un'area boschiva adiacente a una strada pubblica in Valle dei Laghi, l’agente di quartiere ha accertato l’abbandono di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da materiale assimilabile a rifiuto urbano e imballaggi vari, tra cui scatole di cartone, carta, taniche di plastica vuote di olio motore, bottiglie, oggetti in plastica e parti di un seggiolino auto per bimbi.

 

Con l’ausilio di personale del Comune di Vallelaghi, l’area è stata interamente bonificata e i rifiuti (6 sacchi grandi) sono stati debitamente smaltiti al Centro raccolta materiali. Le verifiche sul posto hanno poi portato all’identificazione dell’autore dell’abbandono al quale è stata contestata una violazione che prevede, salvo l’applicazione di norme penali, il pagamento di una somma di 2500 euro.

 

Nel mese di febbraio, è stata invece accertata (mediante sistemi di videosorveglianza) l’identità di un soggetto che abbandonava rifiuti in un distributore di carburante in tangenziale, nella zona di Trento sud. La notifica di una violazione amministrativa di 100 euro.

 

Due gli episodi avvenuti a marzo: l'abbandono di rifiuti domestici nei pressi di un cantiere edile nella zona ex Italcementi (su segnalazione di un cittadino) e l’identificazione di un soggetto che a bordo di un veicolo ha abbandonato un sacco nero contenente rifiuti di vario genere indifferenziati vicino al Crm di Mattarello.

 

A tutti i soggetti coinvolti, sono state applicate delle sanzioni di 100 e 150 euro.

 

Nel 2023, sono stati fatti circa 40 controlli nelle isole ecologiche cittadine da parte degli agenti del nucleo operativo ambientale con l'ausilio degli operatori della Dolomiti Ambiente.

 

Due le isole ecologiche poste sotto controllo: quella in piazza delle Erbe, dove sono state accertate 70 violazioni amministrative, e quella in via San Marco, dove invece ne sono state riscontrate 26.

 

Al fine di potenziare l'attività di controllo e monitoraggio del conferimento dei rifiuti, durante il mese di aprile, si è tenuto un corso di formazione per “accertatori ambientali” rivolto a sei dipendenti della Dolomiti Ambiente.  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 08:32
Il drammatico incidente sul lavoro è avvenuto nella serata di ieri. Sulla dinamica esatta di quello che è successo sono in corso le verifiche da [...]
Montagna
28 maggio - 08:44
I primi aiuti sono stati forniti da familiari e altri residenti. Poi, sono arrivati sul posto tre soccorritori accanto ai vigili del [...]
Cronaca
28 maggio - 06:01
I comuni lombardi di Valverstino e Magasa negli ultimi mesi sembrano essere riusciti ad intavolare una prima [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato