Contenuto sponsorizzato

A22, la sconsiderata condotta al volante lungo la tratta Bolzano-Egna. Guidava ubriaco e senza patente

Martedì 3 gennaio, lungo l'autostrada un automobilista ha messo in percolo la vita di tante persone, compresa la sua. VIDEO ALL'INTERNO

Un frammento del video divulgato da Max Maglione Marketing&Communication
Pubblicato il - 03 January 2017 - 20:51

BOLZANO. Forse ricorderete le spericolate fughe di Lupin III, le peripezie nei film "Too fast too furious" oppure le acrobazie di James Bond. Queste scene però non sono frutto della finzione o di effetti speciali hollywoodiani, ma un automobilista che ha messo in pericolo la vita di tante persone (compresa la sua) lungo la tratta autostradale Bolzano/Egna la mattina di martedì 3 gennaio.

 

 

 

(video divulgato da Max Maglione Marketing&Communication)

 

Il conducente, 30enne di Bergamo, della vecchia Ford Fiesta azzurro metallizzato che ha seminato il panico su quel tratto di autostrada è stato fermato qualche ora più tardi per un controllo dei carabinieri in via Druso risultando senza patente e in stato di ebbrezza.

 

L'uomo è stato denunciato dalle forze dell'ordine e la vettura è stata sottoposta a fermo amministrativo. La polizia stradale sta invece indagando per quanto riguarda la guida in autostrada e i danni recati a strutture e altre automobili.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 January - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato