Contenuto sponsorizzato

Dalla Polonia e dalla Giordania a Trento per "Mondo Donna"

La fiera che si terrà a Trento Fiere il prossimo fine settimana vedrà ottanta espositori

Pubblicato il - 02 novembre 2016 - 13:46

TRENTO. Dalla Germania, dalla Francia e anche dalla Giordania. La fiera “Mondo Donna” che si terrà il prossimo weekend a Trento Fiere diventa sempre più internazionale.

 

Gli espositori quest'anno saranno ben 80 e la settima edizione dell'iniziativa promossa da Giorgio Lever con la collaborazione della Progema di Cesare Bazzanella, porterà ancora una volta il visitatore alla ricerca di vie nuove ed alternative, riciclando, rielaborando ed arricchendo con tanta fantasia ed abilità oggetti, tessuti, abiti, bijoux e gioielli, decori e complementi per la casa, prodotti artigianali.

 

Si potranno acquistare articoli e servizi legati al mondo del bricolage e dell’hobbistica, decoro e decoupage, lavoro all’uncinetto e a quello a maglia, lana e feltro, arte del quilt e del patchwork, arazzo e tessuto, sartoria e urban knitting, punto croce e ricamo, senza dimenticare gli accessori di moda e di bellezza e la bigiotteria e le pietre dure, il macramè, l’arte culinaria e il cake design. Un settore, questo, che nel corso degli anni ha visto un crescendo di estimatori.

 

"Dalla Giordania - ha spiegato Giorgio Lever - verranno portate delle collane fatte con pietre e monili in argento mentre un'espositrice arriverà anche dalla Polonia con delle palle di Natale realizzate a mano". 

 

La settima edizione di “Mondo donna”, come già detto, si svolgerà sabato 5 e domenica 6 novembre Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro con entrata gratuita fino 14 anni non compiuti, persone diversamente abili ed il loro accompagnatore. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato