Contenuto sponsorizzato

Due bambini sono stati uccisi da padre, un ex carabiniere. L'uomo si è poi suicidato buttandosi dalla terrazza del Belvedere a Sardagna

I corpi dei piccoli sono stati trovati senza vita dalla madre verso mezzogiorno. Il padre, ricercato, ha compiuto un gesto estremo gettandosi da un'altezza di 150 metri. Era un ex carabiniere. La figlia più grande di 16 anni non era in casa, sembra sia in gita scolastica

 

Pubblicato il - 27 March 2017 - 14:14

TRENTO. Due bambini sono stati trovati senza vita nel quartiere Le Albere. A dare l'allarme la madre attorno a mezzogiorno. La causa della morte è senza dubbio violenta, sembra che vicino ai corpi dei piccoli sia stato trovato un martello. Secondo alcune testimonianze sembra che i due piccoli siano stati colpiti alla testa.

 

Sul posto, precisamente in via della Costituzione al civico 17, all'ultimo piano, le Forze dell'ordine stanno facendo i primi accertamenti con l'aiuto della polizia scientifica. E' presente anche il Pubblico ministero Pasquale Profiti e il vicequestore Salvatore Ascione.

 

I due bambini sono fratelli, uno di 3 e l'altro di 4 anni. La sorella, che frequenta le superiori, ha 16 anni, non si trovava nell'abitazione, oggi sembra sia in gita scolastica. La madre è una veterinaria che esercita la sua professione in Alto Adige, mentre il padre un ex carabiniere, 44 anni, elicotterista a Bolzano, congedato nel 2014.

 

Le prime ipotesi sull'autore del gesto sono ricadute subito sul padre. La sua macchina è stata trovata a Sardagna, nella zona dell'hotel Panorama. 

 

L'uomo, il padre dei due bambini, si è tolto la vita gettandosi nel precipizio sottostante. Sulla sua automobile la polizia scientifica sta effettuando i rilievi.

 

Alcuni vicini parlano di "una famiglia tranquilla che abitava da sola all'ultimo piano della palazzina". Per altri sembra che oggi i due coniugi dovessero fare un rogito per l'acquisto di un appartamento, questo farebbe emergere possibili motivi di natura economica alla base del folle gesto

 

I rilievi delle forze dell'ordine sull'auto abbandonata dal padre prima di suicidarsi a Sardagna

 

 

 

Il recupero della salma del padre a Sardagna. 

I rilievi della polizia scientifica sull'auto dell'uomo abbandonata prima di suicidarsi.

Qui la zona dove l'uomo è precipitato. 


Questo l'ingresso della palazzina dove è avvenuto l'omicidio.


 

L'arrivo degli agenti nel quartiere "Le Albere" per i rilievi 


 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
28 novembre - 15:33
L’esecutivo nazionale dell’Usb ha sconfessato Ezio Casagranda che ha portato il sindacato a sposare le posizioni dei manifestanti No-vax. Per [...]
Cronaca
28 novembre - 13:41
Secondo una prima ricostruzione l’automobile, con a bordo tre persone, stava percorrendo la strada sterrata che costeggia il fiume quando, per [...]
Cronaca
28 novembre - 14:41
Il referendum ha visto una vittoria schiacciate per chi si è espresso a favore del Green Pass. Il Comitato del 'No', pur accettando il risultato, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato