Contenuto sponsorizzato

La Loppio-Busa si farà, l'assessore Gilmozzi: "I soldi ci sono"

In risposta a una interrogazione di Nerio Giovanazzi l'assessore provinciale conferma l'impegno per la soluzione viabilistica Loppio-Busa

Pubblicato il - 03 novembre 2016 - 14:01

TRENTO. Tutto confermato, nessun passo indietro e i finanziamenti ci sono e saranno addirittura confermati nella prossima manovra di bilancio. L'ha detto l'assessore Mauro Gilmozzi a proposito della Loppio-Busa in risposta all'interrogazione di  Nerio Giovanazzi.

 

Oggi in Consiglio la risposta a quanto chideva il consigliere di Amministrare il Trentino che voleva sapere "se corrispondono al vero le recenti notizie riguardanti il rischio che vengano a mancare le risorse necessarie per finanziare la realizzazione del collegamento Loppio- Busa".

 

La risposta di Gilmozzi ha confermato che la copertura finanziaria per la Loppio – Busa c’è. "E’ stata approvata nel 2015 e continua ad essere mantenuta e ci sarà nel bilancio 2017". A novembre saranno avviate le procedure per l’unità di S.Isidoro, alle quali seguiranno quelle per la seconda unità funzionale, cioè la galleria, si farà e la bonifica della Maza e infine la strada dalla Maza al Cretaccio.

 

"Le notizie uscite dai giornali, che hanno messo in relazione la questione finanziaria con lo Stato con la realizzazione della Loppio – Busa non hanno fondamento", ha concluso l’assessore. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

27 novembre - 14:56

Rispetto all'articolo pubblicato questa mattina il dato aggiornato dai grafici del ministero ha fatto aumentare ancora di più il gap con tutti gli altri territori con un rapporto di ricoveri per positivi in Trentino al 19,5% contro la ''peggiore'' d'Italia, la Valle d'Aosta che è solo al 9%. Interrogazione del Patt in consiglio 

26 novembre - 13:12

La sperimentazione è iniziata domenica 22 novembre, giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero, a Cicognara in provincia di Mantova che rientra nella diocesi di Cremona. Niente monetine nella cesta delle offerte, ma un pagamento tracciato attraverso bancomat e carte di credito: "E' garantito l'anonimato e si può dedurre la spesa". VIDEO ALL'INTERNO

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato