Contenuto sponsorizzato

Lo seguono a casa e gli sequestrano 100 grammi di hashish. Denunciato abitante di Tione

L'intervento è stato fatto dai carabinieri della locale stazione. A Madonna di Campiglio 5 giovani turisti, tra cui due minorenni, sono stati fermati con 15 grammi di marjuana

Pubblicato il - 27 dicembre 2016 - 18:01

RIVA DEL GARDA. Prima lo hanno perquisito e poi lo hanno seguito a casa e hanno perquisito anche l'abitazione recuperando 100 grammi di , alcuni dei quali ancora da confezionare. La compagnia carabinieri di Riva del Garda, nel corso di servizi di controllo del territorio coordinati dal comando provinciale di Trento per la prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio, ha denunciato una persona per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Il controllo, avvenuto a Tione, da parte dei carabinieri della locale stazione, a carico di un 45enne pregiudicato del paese, V.M., disoccupato, ha consentito, a seguito della perquisizione personale e poi presso l’abitazione di recuperare la droga, una parte divisa in pezzi, una parte, quella a casa, ancora da confezionare.

 

I carabinieri di Madonna di Campiglio, invece, hanno segnalato al commissariato di governo, autorità amministrativa che si occupa delle sanzioni in fatto di stupefacenti per uso personale, 5 giovani, tra cui due minorenni, entrambi di 17 anni, che giunti dalla provincia di Parma, sono stati trovati con complessivi 15 grammi di marijuana, probabilmente già in loro possesso al momento del loro arrivo nella località turistica dove avevano deciso di passare le festività. Proprio per il periodo festivo sono stati rafforzati i controlli ed i servizi esterni nella zona di Campiglio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 16:08

Secondo una bozza del monitoraggio dell'Iss "Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano sono state classificate a rischio 'Alto' per la terza settimana consecutiva; "questo prevede specifiche misure da adottare a livello provinciale e regionale"

22 gennaio - 11:05

L'Apss conferma l'errore: nell'ospedale di Rovereto sono state somministrate 12 dosi di soluzione fisiologica al posto dei vaccini. A dare la notizia eravamo stati noi de ildolomiti.it, senza ricevere alcuna risposta da parte delle autorità sanitarie. "Gli operatori sono stati informati. Non c'è nessun rischio per i soggetti coinvolti"

21 gennaio - 19:01

Promettono sconti in bolletta e sul canone Rai spacciandosi per operatori di Dolomiti Energia, in realtà è una truffa che serve a far sottoscrivere nuovi contratti all’insaputa degli utenti. L’azienda mette in guardia dai raggiri: “In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato