Contenuto sponsorizzato

Notte di San Silvestro, tentano di investire i carabinieri dopo un furto: colpo fallito

I ladri si sono introdotti in un hotel di Madonna di Campiglio intorno alle 22 e hanno rubato 5.000 euro da due casseforti. La refurtiva è stata recuperata, ma i ladri sono riusciti a scappare. Segnalate due persone per uso di sostanze stupefacenti, mentre in 15 sono stati sanzionati per ubriachezza 

Pubblicato il - 01 January 2017 - 19:27

MADONNA DI CAMPIGLIO. Ultimo dell'anno di lavoro per le forze dell'ordine, che sono riusciti a sventare diversi furti in hotel. Verso le 22 due ladri speravano di approfittare delle stanze vuote e della notte di San Silvestro, quando molte persone sono impegnate nel cenone e nei festeggiamenti di Capodanno, per rubare negli alberghi della zona, ma gli è andata male e sono stati messi fuga dai carabinieri di Madonna di Campiglio.

 

Le due persone si sono introdotte all'interno di un hotel del centro per asportare due casseforti, una nella stanza di un imprenditore italiano residente in Svizzera e l'altra nella camera di una famiglia lituana. L'immediato allarme ha consentito però di individuare uno dei due uomini, che alla vista dei militari ha abbandonato le casseforti e si è dato alla fugga attraverso i boschi sovrastanti l’albergo, mentre l’altro è stato notato salire a bordo di una utilitaria.

 

I carabinieri gli hanno intimato l’Alt, ma il conducente non ha esitato ad accelerare per farsi strada, investendo una militare impegnata nell'operazione di cattura e che ha riportato contusioni varie con 7 giorni di prognosi.

 

La corsa però è durata solo pochi metri, l’intervento dei militari gli ha infatti fatto perdere il controllo della vettura, finendo contro altre automobili parcheggiate. Le casseforti e il loro contenuto pari a 5.000 euro e i passaporti sono stati consegnati al legittimi proprietari, mentre l'uomo è riuscito a dileguarsi a piedi confondendosi nella numerosa folla dei festeggiamenti.

 

Sempre nel corso dei servizi di prevenzione di fine anno i carabinieri hanno segnalato al Commissariato di governo due persone per possesso di stupefacenti per uso personale: una commessa milanese di 19 anni con un grammo di marijuana e un coetaneo di Spiazzo con del “popper”, un potente stupefacente dall'effetto breve, ma molto intenso. Inoltre 15 persone sono state sanzionate per ubriachezza. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 09:54
La Cgia di Mestre ha elaborato i dati sui lavoratori che non hanno ancora fatto il vaccino contro il Covid-19. La percentuale più alta si registra [...]
Cronaca
23 ottobre - 17:55
L'incendio in un maso a Rio Bianco in Val Sarentino è scoppiato il 10 ottobre, due persone erano finite in ospedale. Ora la decisione di [...]
Cronaca
24 ottobre - 12:53
La presa di posizione dell'Anpi che spiega:  "Molte di queste provocazioni sono attuate da gruppi di chiara matrice neofascista e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato