Contenuto sponsorizzato

Oltre 400 trentini a Roma per l'accensione dell'albero di Natale in piazza San Pietro

L’albero sarà ornato dalle riproduzioni di sfere in argilla raffiguranti disegni realizzati da bambini in cura presso i reparti oncologici di alcuni ospedali italiani

Di gf - 07 dicembre 2016 - 15:34

TRENTO. Saranno oltre 400 i fedeli della Valsugana che venerdì si recheranno, assieme l'arcivescovo Lauro Tisi, a Roma per la cerimonia di accensione dell’albero di Natale donato dal Trentino e in particolare dalla comunità di Scurelle.

 

L’albero ornerà Piazza S. Pietro, accanto al presepe proveniente quest'anno da Malta. L’anno scorso, invece, era stato allestito il presepe trentino con statue in grandezza naturale, dono dell’associazione Amici del Presepe di Tesero; l’opera fu poi portata a Betlemme.

 

Anche quest’anno l’albero sarà ornato dalle riproduzioni di sfere in argilla raffiguranti disegni realizzati da bambini in cura presso i reparti oncologici di alcuni ospedali italiani. Questi bambini, insieme ai loro genitori, hanno partecipato ad un programma di ceramico-terapia ricreativa presso i laboratori ospedalieri permanenti coordinati dalla Fondazione Contessa Lene Thun onlus. Sull’albero ci saranno 18.000 lampadine con tecnologia led di cui 1.400 ad effetto scintilla, per un consumo di soli 1,7 Kw.

 

L'arcivescovo Lauro Tisi presiederà in mattinata, alle 8.15, la messa nella basilica di S. Pietro. Successivamente, prenderà parte all'udienza in Sala Nervi con Papa Francesco, a cui monsignor Tisi rivolgerà un saluto a nome dei trentini presenti.

 

Nel pomeriggio, invece, ci sarà l'accensione dell’albero in piazza San Pietro, guidata dal cardinale Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato della Città del Vaticano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato