Contenuto sponsorizzato

Quartiere le Albere, nel 2018 al via i lavori per il terzo sottopasso. Sarà veicolare e ciclopedonale

Verrà realizzata una nuova rotatoria in corrispondenza di via Giusti, su cui si innestano la nuova strada proveniente dall’area ex Michelin

Pubblicato il - 11 aprile 2017 - 22:51

TRENTO. Rappresenta l'ultimo tassello di collegamento tra il nuovo quartiere delle Albere con il centro storico di Trento.

 

Prenderanno il via nel 2018 i lavori per la realizzazione del sottopasso viario e ciclopedonale in asse con via Perini per arrivare all'area Michelin.

 

Un intervento che segue quello già terminato lo scorso dicembre con l'apertura del sottopassaggio ciclopedonale in asse con via Taramelli che aggiungendosi a quello esistente in via Monte Baldo già contribuisce al lento fondersi del nuovo tessuto con quello esistente.

 

Il progetto, redatto dal Servizio Opere di Urbanizzazione Primaria del Comune di Trento nel 2009 e dell'importo complessivo di 5 milioni e 200 mila euro, prevede dunque la realizzazione di un nuovo sottopasso veicolare e ciclo-pedonale alla ferrovia del Brennero e della Valsugana in asse con via Perini con una nuova rotatoria in corrispondenza di via Giusti, su cui si innestano la nuova strada proveniente dall’area ex Michelin, via Perini e via Giusti ed un sottopasso ciclo-pedonale in asse con via Taramelli.

 

La realizzazione del collegamento nell'area ex aziende agrarie è stata ritardata da difficoltà legate all'esproprio del distributore di carburante di proprietà ENI e dalla necessità di completare il trasferimento al Comune di Trento delle aree di proprietà della Provincia all'interno dell'area ex Aziende Agrarie su cui verrà realizzata la nuova viabilità.

 

Il sottopasso sarà di 14 metri in calcestruzzo armato mentre la strada di collegamento tra l’area ex Michelin e la rotatoria di via Giusti ha una larghezza di 6,5 metri. Lungo un lato della strada saranno anche ricavati una decina di posti auto.

 

Su questo nuovo tratto di strada sarà inoltre creato un percorso ciclabile proveniente dall’area ex Michelin che va a completare il tracciato della nuova pista ciclabile su via Giusti e via S. Pio X, creando quindi il collegamento tra la rete ciclabile del quartiere di S. Giuseppe - S. Chiara e l’area ex Michelin con pertinente parco.

 

Il tempo utile per l’esecuzione dei lavori è fissato in 420 giorni.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 settembre - 13:16
Lo striscione intimidatorio è stato rivendicato dal Veneto Fronte Veneto Fronte Skinheads. La replica della Cgil: “Difendiamo la salute e il [...]
Cronaca
25 settembre - 12:59
L'incidente è avvenuto all'altezza della stazione di Marter (Roncegno Terme). Il corpo dell'animale preso in custodia dal corpo forestale. Notte [...]
Politica
25 settembre - 12:27
I cinque consiglieri del gruppo Verde regionale (fra cui Coppola e Zanella) hanno fatto sapere che restituiranno l’intera somma legata al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato