Contenuto sponsorizzato

La bella dorme i ballerini sono sveglissimi

Domani, martedì, a Rovereto, mercoledì a Pergine e giovedì a Bolzano va in scena lo spettacolo dello Junior Balletto di Toscana che rivisita uno dei lavori più famosi con la freschezza di giovani protagonisti del palco che vanno dai 16 ai 21 anni. Una coraggiosa riscrittura di Diego Tortelli che porta la storia nelle strade frenetiche di una metropoli qualsiasi

Pubblicato il - 18 dicembre 2017 - 17:21

ROVERETO- PERGINE. Sarà in scena domani, martedì 19 dicembre al Teatro Zandonai di Rovereto e mercoledì 20 al Teatro Comunale di Pergine Valsugana e giovedì 21 al Teatro Cristallo di Bolzano la nuova BELLA ADDORMENTATA proposta dallo Junior Balletto di Toscana. Uno spettacolo costruito a partire dal celebre balletto di Marius Petipa, riletto con occhi e sensibilità contemporanee e firmato dal coreografo Diego Tortelli.

  Lo Junior Balletto di Toscana è compagnia formata da danzatori tra i 16 e i 21 anni che si rinnova di anno in anno e che ad ogni stagione fa scoprire al pubblico giovani interpreti ricchi di personalità e talento. A firmare la nuova produzione è un altro giovane in ascesa internazionale: Diego Tortelli. Di origine bresciana, Tortelli ha all’attivo un significativo percorso professionale. Dopo gli studi all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano ha danzato con il Ballet National de Marseille di Frédéric Flamand, è stato free lance all’Opera di Monaco, è stato interprete e assistente coreografo in Germania dell’americano Richard Siegal.

  Di fronte all’impegnativo compito di ridare vita a questo famoso titolo, Tortelli ha compiuto una scelta davvero particolare e anziché ripercorrere, attualizzandola, la conosciutissima trama, ha trasferito le emozioni del personaggio principale nella figura di un poeta a disagio nella vita di oggi, intento a cercare uno stimolo nuovo e profondo alla creatività e alla vita.
   Così il coreografo racconta la sua riscrittura: «La mia 'Bella addormentata' è ambientata nelle strade frenetiche di una metropoli qualsiasi, dove tutti sono impegnati in modo spasmodico nel tentativo di realizzare i propri sogni. Nella moltitudine c’è un giovane scrittore solitario che trova conforto solo nella sua immaginazione, creandosi un ambiente di pura fantasia: una stanza esclusiva per incontrare Aurora, figura perfetta dell’amore. Questa stanza dei sogni è animata dai personaggi della fiaba che tutti conoscono: un’Aurora immaginata nella sua perfezione, Carabosse la strega crudele che altri non è che l’alter ego del poeta.»

    Per la sua coreografia Tortelli si avvale dei momenti più alti della musica creata da Èajkovskij per il balletto archetipo ri-articolati in funzione della nuova narrazione. Ne risulta un rinnovato impianto musicale che aggiunge forza e intensità all’azione coreografica che vede impegnati con grande intensità i sedici brillanti danzatori dello Junior Balletto di Toscana.    

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

28 settembre - 19:06

Tanta paura questa mattina a Treviso per un 20enne caduto nel Sile. Il giovane, però, per fortuna, era sano e salvo. E' stato ritrovato a Bassano del Grappa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato