Contenuto sponsorizzato

Un noir teso e allegorico? Eccolo Pront

La rassegna Cinemart del Santa Chiara al Melotti di Rovereto organizzata assieme al nuovo Cineforum prosegue domani sera, martedì, con "Le Ardenne, oltre i confini dell'amore" dello'ottimo regista belga. Una rapina finita male, un solo arresto e un segreto mantenuto per quattro anni

Pubblicato il - 11 dicembre 2017 - 18:24

ROVERETO. Prosegue all’Auditorium “Fausto Melotti” la programmazione di CINEMART, la rassegna promossa dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e da Nuovo Cineforum Rovereto che ogni martedì invita il pubblico alla scoperta del cinema di qualità.  Il prossimo appuntamento è in calendario domani, martedì 12 dicembre con la proiezione del film “LE ARDENNE – Oltre i confini dell’amore” del regista belga Robin Pront.

        Kenneth (Kevin Janssens) è stato l’unico a pagare per una rapina finita male: doveva svaligiare una villa con la sua ragazza Sylvie (Veerle Baetens ) e il fratello Dave (Jeroen Perceval), ma la polizia ha catturato solo lui. Per amore e lealtà, Kenneth ha mantenuto il segreto per quattro lunghi anni, fino al giorno della sua scarcerazione. Intanto Dave e Sylvie si sono ripuliti, e si sono innamorati. Dave non sa come dirlo a Kenneth, ancora pazzo di Sylvie.         Con il suo humor nero “Le Ardenne” trasporta la platea in un noir teso e allegorico, diretto con maestria e interpretato con coraggio. Il film ha una durata di 96 minuti e vede fra gli interpreti anche Jan Bijvoet, Viviane de Muynck, Sam Louwyck e Peter Van den Begin.  Martedì 12 dicembre all’Auditorium “Melotti” di Rovereto la proiezione avrà inizio alle ore 21.00.
ECCO IL TRAILER

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato