Contenuto sponsorizzato

"Abbasso la Guerra", al Liceo Prati la mostra itinerante che celebra il pacifismo e la nonviolenza

Il progetto, curato da Francesco Pugliese, mira a sensibilizzare sui temi della pace e dell'educazione alla pace, per un sapere e una scuola di pace. Apertura al pubblico dalle 8 alle 18 fino all'11 maggio

Pubblicato il - 30 aprile 2018 - 17:55

TRENTO. L'anteprima della mostra “Abbasso la guerra. Persone e movimenti per la pace dall’800 ad oggi” è avvenuta nel 2013 a Trento, per poi iniziare un tour nelle scuole, nelle biblioteche, in teatri, musei, festival, piccoli e grandi centri e manifestazioni varie. Ora è tornata nella città da cui è partita, in esposizione fino all'11 maggio presso il Liceo Prati.

 

Prodotto di lunghe ricerche, la mostra illustra con testi, immagini e documenti, il multiforme impegno, spontaneo e organizzato, di persone, movimenti, associazioni contro la guerra e contro la cultura della guerra. Una documentazione in gran parte inedita che fa vivere, tra emozione e ragione, le voci e le ragioni dei movimenti pacifisti italiani e internazionali e dell’opposizione popolare alla guerra.

 

Il progetto, curato da Francesco Pugliese, mira a sostenere la memoria storica dell’opposizione e degli oppositori agli armamenti e alla guerra (“pazzia bestialissima”, secondo Leonardo); a sensibilizzare sui temi della pace e dell'educazione alla pace, per un sapere e una scuola di pace.

 

Ma il suo obiettivo è anche quello di propugnare culture, coscienze e pratiche pacifiche e nonviolente a tutti i livelli e per un rinnovato impegno di massa per il disarmo; a difendere il ripudio della guerra scolpito nell’art. 11 della Costituzione italiana e sulla Carta delle Nazioni Unite; e a ricordare le finalità di pace del processo di costruzione europea nel centenario della “inutile strage”, proprio quando folate di nazionalismo e smarrimenti delle finalità originarie percorrono preoccupanti il vecchio continente.

 

La mostra ha ricevuto l’alto patrocinio del Parlamento europeo e quello della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, ha l’adesione della Fondazione Museo Storico e del Forum per la Pace del Trentino e di vari altri enti, associazioni, Regioni, Comuni, scuole. 

 

Fino all'11 maggio, dalle 8 alle 18, è possibile visitarla negli spazi del Liceo Prati a Trento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 12:33

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Visite ambulatoriali e prelievi potranno subire qualche disservizio". Nel frattempo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un'assemblea sindacale per quanto riguarda le autonomie locali per venerdì 22 novembre dalle 9 alle 13 alla Sala della cooperazione in via Segantini a Trento

18 novembre - 12:38

Nel programma domenicale "Non è l'arena", condotto su La7 da Massimo Giletti, è andata in onda una discussione isterica sull'Alto Adige tra Vittorio Feltri e Michaela Biancofiore, decisamente poco utile alla causa della comprensione della realtà provinciale da parte del grande pubblico nazionale. Alla complessità si è preferita la cagnara, perché insulti e visi avvampati - conditi da gravi inesattezze storiche - fanno più audience

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato