Contenuto sponsorizzato

Concerti e meeting sulla professione musicale. A Impact Hub "Orbita" tutto intorno alla musica

A Trento in via Roberto da Sanseverino 95 saranno realizzati dei meeting per approfondire le numerose figure professionali che si occupano di musica. Ci saranno anche momenti di musica live, mostre e street food

Noirêve in concerto (foto di Paolo Pisetta)
Pubblicato il - 15 maggio 2018 - 16:49

TRENTO. Un progetto per realizzare un percorso di avvicinamento a tutte quelle professionalità che ruotano intorno al mondo della musica per promuovere l’auto-imprenditorialità giovanile e fornire nuovi strumenti per quegli artisti entrati nell'ambito musicale.

 

Questo è "Orbita", un evento targato Impact Hub del Trentino previsto per sabato 19 e domenica 20 maggio e che gravita nell'ambito di "Distretto 38", un festival organizzato dal Centro Servizi Santa Chiara, dedicato alle musiche elettroniche che intende offrire una panoramica dotata sia di profondità storica, ma anche di mordente sul piano dell’attualità con una programmazione che abbraccia tanto l’avanguardia e la 'club culture' (Qui info). 

 

"Difficile non accorgersi di quanto la musica stia cambiando. Senza - spiega Stefania Costa, responsabile comunicazione di Impact Hub - prendere in considerazione l'ispirazione, in questa iniziativa proviamo a parlare di tutte le professioni che orbitano intorno alla musica. Come ogni galassia, anche la musica vede un proprio sistema". 

 

A Trento nella sede di Impact Hub in via Roberto da Sanseverino 95 saranno realizzati dei meeting per approfondire le numerose figure professionali che si occupano di musica. Ci saranno anche momenti di musica live, mostre e street food con i truck.

"Il mondo della musica - aggiunge Costa - viene spesso visto, soprattutto dai più giovani, come un mondo fatto di star inarrivabili e distanti, mentre la percezione dei vari livelli di professionalità non è diffusa oppure chiara. Nuove professioni cercano di farsi spazio sul mercato per proporre soluzioni innovative e originali".

 

Il programma prevede incontri con ospiti di fama nazionale, ma l'intenzione è quella di indagare storytelling, digital composer e il nuovo ruolo dei manager. Si parlerà anche di Soundreef, gentrificazione territoriale e impatto sociale della musica.

 

Ai meeting si alterneranno momenti di musica live. Un programma impreziosito da Automat Radio powered by Emporio Armani - show mobile in live streaming, all’interno di un originale music truck con Dr.Booga – un dj set con Luca Fronza e il concerto di Noirêve, producer e musicista trentina di formazione londinese che esplora il mondo della musica elettronica destreggiandosi tra ableton, sintetizzatori e l’uso alternativo di eleganti oggetti scenici che diventano strumenti musicali. 

 

Non è però tutto. Ci sarà anche un salotto con i professionisti della musica del territorio: Happenin in a nutshell, Moka, cooperativa Smart, Poplar Festival, Diapason music point e Mcz Radio. La partecipazione a meeting e concerti è gratuita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato