Contenuto sponsorizzato

Da Milenkovich a de Silva, i riflettori si accendono a Trento per la ''Serata macabra''

Un percorso psico-sensoriale per ricordare i cento anni dalla fine della Prima guerra mondiale fino ai giorni nostri e per lanciare un segno di speranza. Tra i protagonisti dell'evento dell'Associazione DisseminArte anche il roveretano Francesco Maria Moncher, il direttore d'orchestra Julian Lombana e il Conservatorio Bonporti. Ci sarà una sorpresa finale, ancora top secret

Di Luca Andreazza - 24 ottobre 2018 - 18:06

TRENTO. Un percorso psico-sensoriale per ricordare i cento anni dalla fine della Prima guerra mondiale fino ai giorni nostri e per lanciare un segno di speranza. Un ricco programma impreziosito dalla presenza di artisti del calibro di Stefan Milenkovich, tra i più grandi violinisti di sempre, il pianista di fama internazionale Rohan De Silva, tra i cameristi più importanti del mondo, il roveretano Francesco Maria Moncher, tra i più sensibili pianisti del panorama musicale italiano e il direttore d'orchestra Julian Lombana (Qui info). 

 

Tutto questo si traduce ne "La serata macabra", un progetto targato Associazione culturale DisseminArte e Conservatorio di musica Bonporti di Trento, che propone all'Auditorium Santa Chiara di Trento alle 20.30 di giovedì 29 novembre sette capolavori della musica per raccontare una storia e far riflettere, ma anche lanciare un messaggio di pace.

 

Questa iniziativa prende le mosse dall'antico ciclo di affreschi della "Danza macabra" dipinti nel 1500 sulla facciata esterna della chiesa di S. Vigilio a Pinzolo. In questo caso il tema del "macabro" è abbinato alla distruzione che comporta la guerra: non solo la morte dei soldati al fronte, ma anche le macerie e famiglie distrutte.

 

 

L'idea dell'Associazione culturale DisseminArte è quella di approfondire attraverso artisti e repertori musicali di primissimo ordine a livello internazionale anche la Seconda guerra mondiale e il conflitto che ha travolto l'ex Jugoslavia. Tutte azioni militari che hanno avuto negli ultimi 100 anni comunque riflessi anche in Trentino. Il tema finale è quello del film “Schindler’s list", scritto con riferimenti a fatti realmente accaduti da John Williams per il violinista Itzhak Perlman di origini ebraiche, e che in questa occasione verrà invece interpretato da Stefan Milenkovich.

 

Un percorso costruito intorno a grandissimi interpreti della musica, provenienti da Paesi diversi per un intreccio di culture e suoni in grado di toccare l'animo umano per emozionare il pubblico: le luci si accendono in particolare per l'eccezionale partecipazione del virtuoso Stefan Milenkovic, serbo di origine, fuggito dall'allora Jugoslavia agli inizi del conflitto e che ha riscattato questo passato di distruzione attraverso la musica e per l’opportunità di ascoltare dal vivo per la prima volta in Trentino (in una delle sue rarissime apparizioni in Italia), il pianista cingalese Rohan de Silva, che oggi vive e insegna negli Stati Uniti.

 

La particolarità è il palinsesto che vede sette capolavori della musica, non solo classica, messi in sequenza per raccontare una storia: l'atrocità della guerra e la sfida alla morte, la sete di potere e le scelte che portano ai conflitti. Il messaggio è inoltre che ognuno, nel suo piccolo, può cercare di evitare le guerre. Una serata che prevede anche una sorpresa finale, ancora top secret.

 

Il prezzo del biglietto è di 15 euro, ridotto a 10 euro per i giovani sotto i 25 anni. I ticket sono disponibili alle casse dell'Auditorium Santa Chiara di Trento e sul circuito "Primi alla prima" (Qui info e biglietti).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 20:28

La vetta della classifica resta saldamente in mano al Nordest con Bolzano che si conferma prima e Trento al terzo posto. Belluno, invece, si piazza al 32esimo posto, penalizzato quasi in tutte categorie. Brilla, però, con 5 punti su 5, nella categoria Sicurezza e Legalità: un risultato migliore anche rispetto ai due capoluoghi del Trentino - Alto Adige

26 settembre - 21:01
La via sterrata è molto stretta e il conducente della vettura ha accostato per cercare di far passare il furgone. Nella manovra però l'auto è finita nella scarpata. In azione vigili del fuoco di zona e carabinieri 
26 settembre - 19:53

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato ospite questo pomeriggio del Festival dell'economia. Intervistato dalla giornalista Tonia Mastrobuoni assieme a Tito Boeri. Sulla vicenda Tridico ha affermato: ''Ho chiesto approfondimenti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato