Contenuto sponsorizzato

Dopo 23 sold out consecutivi, l'illusionista Luca Bono sbarca a Trento tra magia, spettacolo e tecnologia

Appuntamento all'Auditorium Santa Chiara per sabato 21 e domenica 22 aprile. L'artista è considerato tra i talenti magici più interessanti della sua generazione

Pubblicato il - 17 aprile 2018 - 17:04

TRENTO. Dopo aver messo a segno 23 sold out consecutivi a Torino per oltre 6.500 presenze, Luca Bono sbarca a Trento. L'appuntamento è all'Auditorium Santa Chiara per il 21 e 22 aprile per un one-man show tra illusioni, spettacolo e tecnologia. 

 

In 'L’Illusionista' il giovanissimo Luca Bono, autore dello spettacolo, ripercorre con sincerità e passione il proprio percorso umano e professionale, tra grandi illusioni, close up, manipolazione e coinvolgimento del pubblico: una formula originale e inedita per i palcoscenici teatrali che stupisce, emoziona, diverte e cattura gli spettatori di tutte le età. Al suo fianco Sabrina Iannece, artista e assistente.

 

Doveroso dimenticate il classico mago armato di cilindro, bacchetta e frac: Luca Bono, classe 1992 e tra i talenti magici più interessanti della sua generazione, mette in scena un percorso spettacolare e tecnologico tra illusioni di grande effetto scenico e emotivo, manipolazione di oggetti e close up.

 

Ma non si tratta di uno show di sole illusioni, ma anche di un lavoro teatrale autobiografico fresco e sorprendente che attraverso la magia veicola un messaggio forte, cioè di non smettere mai di inseguire i propri sogni: allenamento, determinazione, motivazione possono fare superare gli ostacoli che la vita riserva e aiuta a realizzare anche i desideri più impensabili.

 

La prima affermazione del giovane talento, oggi venticinquenne, si registra a 17 anni, quando diventa già Campione Italiano di Magia, quindi successivamente si laurea a Parigi con il Mandrake d’Or, riconosciuto come l'Oscar della magia.

 

Al suo attivo Luca Bono può già vantare 450 date tra Canada, Francia, Belgio, Svizzera e Italia: in due anni di tournée è riuscito a superare i 400 mila spettatori, senza dimenticare le tredici puntate di Vuuaalà! Che magia! in onda da dicembre a marzo su Boing tutti i venerdì alle 20.

 

L’Illusionista propone la grande magia rivisitata da un giovane artista, ex corridore di go kart che a seguito di un incidente e incuriosito dal fratello maggiore Davide, si avvicina al mondo magico per scoprire un universo artistico e culturale impensato.

 

Quasi inconsapevolmente, in pochissimi anni, Luca Bono passa così dal sottoscala del circolo magico torinese alle grandi platee internazionali. In scena, dunque andranno non solo l’artista, ma anche il ragazzo, con tutte le sue debolezze, le sue paure e la sua proverbiale riservatezza in grado di sciogliersi davanti al pubblico.

 

La regia de L’Illusionista è di Arturo Brachetti, il maestro internazionale del quickchange e direttore artistico. Le musiche sono state composte per l’occasione dal cantautore Alex Britti.

 

In alcuni momenti lo spettacolo si avvale di filmati e proiezioni su grandi schermi (gestiti in collaborazione con Acuson) attraverso i quali il pubblico, anche più lontano, potrà rendersi conto che davvero 'non c’è trucco e non c’è inganno' e che il close up e la prestidigitazione, sono tecniche di pura maestria e non consentono di celare trucchi.

 

La produzione è curata da Muvix Europa, realtà di produzione artistica capace di coniugare l’illusionismo con le più diverse discipline dello spettacolo, per realizzare soluzioni su misura.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 12:33

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Visite ambulatoriali e prelievi potranno subire qualche disservizio". Nel frattempo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un'assemblea sindacale per quanto riguarda le autonomie locali per venerdì 22 novembre dalle 9 alle 13 alla Sala della cooperazione in via Segantini a Trento

18 novembre - 12:38

Nel programma domenicale "Non è l'arena", condotto su La7 da Massimo Giletti, è andata in onda una discussione isterica sull'Alto Adige tra Vittorio Feltri e Michaela Biancofiore, decisamente poco utile alla causa della comprensione della realtà provinciale da parte del grande pubblico nazionale. Alla complessità si è preferita la cagnara, perché insulti e visi avvampati - conditi da gravi inesattezze storiche - fanno più audience

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato