Contenuto sponsorizzato

Con Francesca Bonetti il Depero di Rovereto secondo al concorso internazionale “New Design”

La giovane trentina ha interpretato il tema proposto dal Ministero “The Future” realizzando una porta fatta con dei libri

Pubblicato il - 12 gennaio 2019 - 17:11

ROVERETO. Grande soddisfazione per il Liceo Artistico Fortunato Depero di Rovereto, per il secondo posto conquistato al concorso internazionale “New Design” istituito dal Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) con la collaborazione della Biennale di Venezia.

 

La studentessa Francesca Bonetti frequentante la classe quinta, sezione Design, ha infatti ottenuto questo importante riconoscimento con il progetto “Una porta per il Futuro”. Interpretando il tema proposto dal Ministero “The Future”, Francesca ha progettato, con il supporto degli insegnanti del dipartimento di Design (professoressa Ferrari e professori Cestari e Lorenzi), un modello di un portale i cui elementi costitutivi sono i libri.

 

Le motivazioni del prestigioso premio sono state le seguenti: “Partendo dal concetto di futuro e studiando l’etimologia della parola è stata progettata un’installazione assumendo come genesi progettuale la forma di un portale composto interamente da libri, intesi come base e allo stesso tempo come porta per un futuro migliore”. “Condividendo l’idea della cultura come porta di accesso al futuro, il comitato ha apprezzato la purezza ed essenzialità della struttura portante che sottolinea il protagonismo del libro”.

 

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 febbraio - 18:02

Il covo della cellula è stato individuato in una casa isolata a Bosco di Civezzano. Questo il luogo dove falsificavano i documenti  per garantirsi la clandestinità e progettare atti di eversione in Italia e all’estero

19 febbraio - 19:56

I risultati arrivati dalla piattaforma Rousseau sull'autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini non sono stati quelli che gran parte del M5S in Trentino si aspettava. Per il consigliere Degasperi "Non si possono cambiare le regole quando non piacciono e tenere quelle che fanno più comodo". Per Alex Marini: "Sarebbe stato preferibile il ministro Salvini avesse potuto difendere il proprio operato di fronte ad un giudice"

19 febbraio - 17:56

Dopo il ''riserbo'' di Paccher sui nominativi esaminati dalla giunta per le elezioni, interrogazione del consigliere di Futura : ''L'attività del parlamento trentino e dei suoi organi dev'essere trasparente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato